12:13 22 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
390
Seguici su

La Cooperazione Economica della Russia e dell'Iran, inclusa nel quadro dell'Unione Economica Eurasiatica (EEU), è in aumento nonostante le sanzioni e le restrizioni occidentali dovute alla pandemia di coronavirus, ha detto il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in un'intervista alla radio e televisione statale iraniana.

La cooperazione "è in aumento, in particolare a causa della rinuncia del dollaro, la transizione alle transazioni in valute nazionali, l'uso di nuovi schemi di cooperazione", ha detto Lavrov e ha osservato che le misure adottate funzionano.

Il ministro ha sottolineato che Mosca e Teheran danno la priorità alla de-polarizzazione nei pagamenti. Il rublo, ha indicato, è la valuta principale nelle transazioni tra Russia e Iran.

"L'uso delle valute nazionali è il nostro obiettivo non solo nel quadro dell'UEE ma anche nelle relazioni con i suoi partner", ha affermato.

Lavrov ha ricordato che lo scorso anno il commercio tra i due paesi è aumentato di oltre il 20%, mentre nei primi sei mesi di quest'anno è cresciuto del 8%.

Praticamente con nessuno abbiamo tali indici, perché in condizioni di restrizioni coronavirus il commercio è in aumento e non il contrario", ha detto il Ministro degli Esteri russo.

Ha ricordato che nel 2019 è entrato in vigore l'accordo temporaneo per la creazione di una zona di libero scambio tra l'Iran e l’UEE, che ha già potenziato il commercio.

"Nei primi nove mesi di quest'anno, nonostante la pandemia, le esportazioni iraniane verso i paesi dell'UEE sono aumentate di quasi il 30%", ha affermato.

Lavrov ha evidenziato il potenziale della Russia e dell'Iran per espandere la cooperazione in campo economico, commerciale e degli investimenti, nonché nella sfera tecnico-militare.

L’11 dicembre i leader dell'UEE hanno approvato l'inizio delle consultazioni con l'Iran per creare la zona di libero scambio.

L'UEE prevede di tenere discussioni sulla regolamentazione tecnica e sul controllo sanitario, veterinario e fitosanitario, i cui risultati saranno presi in considerazione nella stesura dell'ordine del giorno dei prossimi negoziati con Teheran.

L'UEE è un blocco integralista, con la firma di accordi di libero scambio come un compito prioritario. I suoi paesi membri sono Russia, Armenia, Bielorussia, Kazakistan e Kirghizistan. Ad oggi, l'agenzia ha firmato accordi di libero scambio con Singapore, Serbia e Vietnam.

Tags:
Russia, Iran, Sergej Lavrov
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook