01:52 17 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
324
Seguici su

I risultati dei test e delle sperimentazioni del vaccino russo contro il coronavirus dimostrano la sua efficacia e sicurezza, ha affermato il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov in seguito al rifiuto della Turchia di acquistare il vaccino Sputnik V.

Nella giornata di oggi il ministro della Salute turco aveva annunciato che Ankara non avrebbe acquistato il vaccino russo, in quanto non conforme alla buona pratica di laboratorio.

"Possiamo dirlo con certezza: i risultati dei test e delle sperimentazioni dimostrano che è un vaccino molto efficace e sicuro, che può e sicuramente svolgerà un ruolo molto importante nella lotta contro la pandemia", ha affermato il portavoce, rispondendo alla domanda riguardo il fatto che il vaccino sviluppato in Russia corrisponda a tutti gli standard e se ci sono dubbi sulla sua efficacia.

Il vaccino russo Sputnik V

Lo Sputnik V è diventato il primo vaccino registrato al mondo l'11 agosto dopo aver ricevuto l'approvazione del Ministero della Salute russo, per poi intraprendere le tre fasi di sperimentazione clinica come da protocollo internazionale.

L'inoculazione, che si basa sull'adenovirus umano di tipo 26 e sull'adenovirus umano ricombinante di tipo 5, ha mostrato un'efficacia superiore al 95%, secondo un'analisi ad interim dei dati di fase 3 in Russia.

I test sullo Sputnik V vengono eseguiti anche in Bielorussia, Brasile, Emirati Arabi Uniti, India e Venezuela.

Finora, più di 50 paesi si sono già assicurati 1,2 miliardi di dosi di Sputnik V, secondo i rapporti RDIF. Il Fondo sovrano ha scelto laboratori in Brasile, Cina, Corea del Sud, India e altri paesi per produrre il vaccino.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook