23:05 15 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
419
Seguici su

L'Unione Europea stanzierà quasi 10 miliardi di euro per l'implementazione delle politiche migratorie della comunità nel periodo 2021-2027, afferma un comunicato del Parlamento Europeo.

I fondi dovrebbero garantire una politica comune in materia di migrazione legale, che soddisfi le esigenze economiche e sociali degli stati membri dell'UE, nonché renda più facile l'integrazione dei cittadini dei paesi terzi che sono arrivati nell'UE.

"Mercoledì il Parlamento Europeo e il Consiglio UE hanno raggiunto un accordo politico sulle priorità di bilancio delle politiche dell'UE in materia di asilo, migrazione e integrazione per i prossimi sette anni. Il rinnovato “Fondo asilo migrazione e integrazione”, che fa parte del quadro finanziario pluriennale 2021-2027, ammonterà ai 9.882 miliardi di euro", riferisce il Parlamento Europeo in un comunicato.

In particolare, l'assistenza finanziaria per l'integrazione dei migranti può essere assegnata alle autorità locali e regionali dei paesi europei che ne hanno bisogno.

Allo stesso tempo, verranno stanziati anche fondi per far fronte alla migrazione illegale.

"Tra gli altri obiettivi: garantire che coloro che non hanno il diritto di soggiornare nell'UE siano rimpatriati e riammessi in modo efficace, sicuro e dignitoso. Il fondo sosterrà anche le persone che iniziano il loro reinserimento nei paesi extra UE in cui sono tornate", sottolinea il Parlamento Europeo.

L'accordo sarà finalizzato a livello tecnico, dopodiché sarà ufficialmente approvato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio UE.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook