14:06 25 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
120
Seguici su

Il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha condannato le "dichiarazioni razziste" nella partita della fase a gironi di Champions League tra le squadre di calcio francese Paris Saint-Germain e la turca Istanbul Basaksehir.

"Condanno fermamente le dichiarazioni razziste contro Pierre Webo del team tecnico del Basaksehir e credo che la UEFA faccia i passi necessari. Ci opponiamo incondizionatamente al razzismo e alla discriminazione nello sport e in tutte le sfere della vita", ha scritto Erdogan su Twitter.

In precedenza, l'Unione delle associazioni calcistiche europee (UEFA) aveva dichiarato in un comunicato che la partita di Champions League tra Paris Saint-Germain e Istanbul Basaksehir, interrotta a causa di uno scandalo razzista, verrà recuperata mercoledì con altri arbitri.

La UEFA si è inoltre impegnata a condurre un'indagine approfondita sul presunto incidente.

​La partita del Gruppo H a Parigi è stata sospesa al 16 'dopo le accuse contro l'arbitro rumeno Sebastian Coltescu, accusato di aver fatto un'osservazione offensiva sul vice allenatore del club turco, Pierre Webo.

In risposta, Demba Ba, un attaccante senegalese dell’İstanbul Başakşehir, ha affrontato l'arbitro per difendere Webo, un ex giocatore della nazionale del Camerun, con la squadra di calcio turca che in seguito ha affermato in un tweet che una "espressione razzista" sarebbe stata detta a Webo.

Demba Ba è stato sentito dire: "Non dici mai 'questo ragazzo bianco', dici 'questo ragazzo', quindi perché quando lo menzioni ... ascoltami ... perché quando parli di un ragazzo nero, perché dici "questo ragazzo nero?".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook