11:26 24 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
103
Seguici su

Le aziende farmaceutiche prevedono la fine dell'emergenza sanitaria per il 2022, con l'immunità di gregge nella maggior parte dei Paesi.

"Auspicabilmente, se i governi saranno pronti, cominceremo a vedere l'effetto dell'immunità di gregge già nell'estate del 2021 in alcuni Paesi". Lo ha dichiarato il , direttore della Federazione internazionale delle aziende e associazioni farmaceutiche ((IFPMA),Thomas Cueni, durante un media briefing organizzato a Ginevra.

Si intravede finalmente la luce fuori dal tunnel, grazie ai vaccini, ed è possibile iniziare a dare delle date per la fine dell'emergenza. 

"Per l'estate del 2022 potremo sperare di vedere gran parte del mondo raggiungere l'immunità", precisa Cueni.

Sono tre i vaccini in fase di approvazione dalle autorità regolatorie e potrebbero arrivare sino a 10 nei prossimi mesi. Con la produzione "in miliardi di dosi dalle aziende farmaceutiche, c'è la speranza di trovare una soluzione finale alla pandemia", ha dichiarato la IFPMA.

Pfizer verso approvazione negli USA

Dopo il disco verde in Gran Bretagna, la Food and Drug Admnistration (FDA) ha dichiarato che il vaccino Pfizer/Biontech è sicuro, aprendo la strada ad una rapida approvazione. I dati sulla sperimentazione rispettano le raccomandazioni dell'agenzia regolatrice USA per l'autorizzazione all'uso di emergenza. Una risposta definitiva arriverà questo giovedì, dopo l'incontro del comitato consultivo dell'ente. 

La campagna di vaccinazione in Gran Bretagna è iniziata oggi. La prima persona ad essere stata vaccinata è una cittadina nordirlandese di 90 anni. 

Tags:
Coronavirus, vaccino, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook