13:27 24 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

I consigli degli esperti di etichetta per i regali da mettere sotto l'albero a Natale o nella calza della Befana.

Manca poco a Natale e, nonostante il Covid-19, non mancherà neanche quest'anno la tradizione di scambiarsi doni sotto l'albero o, al più tardi, per il giorno della Befana. Ma comprare il regalo giusto non è quasi mai un'impresa facile. C'è sempre la paura di deludere il destinatario dei nostri doni, con qualcosa di scontato, banale o, addirittura, offensivo. Ecco quindi alcune regole da seguire per scegliere il regalo perfetto da mettere sotto l'albero o nella calza della Befana. 

Lista dei desideri

Inizia ad andare di moda le wishlist di Natale, le liste dei desideri dei regali che si vorrebbero ricevere. Una sorta di lista nozze o lista nascite, ma con il fiocco rosso natalizio. Diffusa sui social network, serve per semplificare l'impresa di parenti e amici e poter comprare il regalo giusto. Gli esperti di galateo non hanno un'idea concorde sulle liste natalizie. 

Alcuni le bocciano categoricamente, come Albina Jolgova, presidente dell'associazione nazionale russa di Esperti di Etica, Etichetta e Protocollo di Business.  

"La lista dei desideri è appropriata solo in due casi: per la nascita di un bambino o un matrimonio. Nessun altro motivo ti dà il diritto di dettare ciò di cui hai bisogno", afferma la Jolgova. 

Altri invece non solo danno l'ok, ma le utilizzano. 

"Uso sempre queste liste; ne ho diverse per circoli diversi", rivela Eleonora Graz esperta di galateo e comunicazione non verbale.

L'importante è rispettare due regole fondamentali di buone maniere, dice Anna Fókina, fondatrice di Galateo on line: 

  • Prima di tutto, è necessario specificare regali di prezzi diversi in modo che tutti possano scegliere qualcosa per il proprio budget;
  • In secondo luogo, l'anonimato è fondamentale in modo che gli altri non vedano chi ha scelto questo o quello.

Buoni e Gift Card

Il buono regalo o gift card può sembrare una buona scorciatoia: se da un lato si ha la certezza di non sbagliare, dall'altro ci si risparmia l'impresa di dover pensare a cosa regalare. Troppo comodo sostiene la Jolgova, che boccia anche questa opzione.  

Il regalo deve essere una gradevole sorpresa, ben presentato e confezionato. Regalando un buono si scarica il problema della scelta sul destinatario, che anziché godere del regalo dovrà investire tempo e fatica per recarsi nel punto vendita e decidere cosa portare a casa. 

Neanche il buono per una seduta in sauna, salone di bellezza o Spa è un regalo appropriato, perché può essere indirettamente offensivo. Da chi lo riceve può essere percepito come un invito ad una maggiore pulizia o cura estetica, avverte la Fókina. L'errore più grande che si possa commettere, inoltre, è quando il valore nominale del certificato non copre l'acquisto e il destinatario è costretto a pagare un extra per il regalo oppure non lo usa.

Un regalo in denaro, a meno che non sia in ambiente lavorativo, è accettabile, ma attenzione: le banconote non devono essere presentate da sole. Vanno nascoste in un bel mazzo di fiori o in una scatola di cioccolatini, spiega Anastasía Pereválova, professoressa di etichetta ed eleganza.

Andare sul sicuro

Cosa regalare per non fare una brutta figura? Con alcuni regali non si sbaglia mai. Il libro, ad esempio, è un regalo perfetto per il Natale. Magari sarà meglio fare una breve indagine sui social per capire i gusti della persona che lo riceverà. Per andare sul sicuro la Jolgova raccomanda i biscotti fatti in casa, ben confezionati. Anche un set di posate o porcellane può andare bene sotto l'albero. 

Attenzione ai fiori

L'etichetta raccomanda che i fiori non sono un regalo a sé ma devono sempre accompagnare un altro dono. 

Fókina avverte che arrivare solo con un bouquet, anche se enorme e incredibilmente bello, è segno di maleducazione. Inoltre i fiori, se non fanno parte di un bouquet, vanno presentati senza una pellicola di confezionamento. E' educazione inviare un mazzo di fiori prima o dopo la celebrazione, in modo da non recare problemi alla padrona di casa nel trovare un vaso. Se si vuole regalare fiori di persona, si può portare con sé un vaso usa e getta, del tipo venduto nei negozi di fiori.

Regali da evitare

Addio al classico dopobarba sotto l'albero: gli esperti di galateo bocciano profumi, saponi e creme, assieme a tutto ciò che è a stretto contatto con il corpo. 

"Le cose destinate al corpo sono solo per i propri cari", dice Jolgova. E ricorda come creme e profumi rispondano a gusti strettamente personali. "Non oserei comprare un profumo nemmeno per i miei parenti perché è difficile indovinare i gusti degli altri", aggiunge.

Lo champagne francese è l' unico regalo alcolico consentito dalle rigide regole del galateo. Ma ci sono eccezioni, ad esempio, se il destinatario raccoglie determinati vini, whisky o cognac. I padroni di casa non sono obbligati ad aprire la bottiglia.

 

No alla cravatta a meno che non si tratti del proprio partner o di un parente stretto. Fermacravatta e gemelli sono considerati gioielli, si possono regalare a qualcuno con cui si ha una relazione formale.

Le forniture per ufficio non vanno bene per chi svolge una professione tradizionale come banchieri, avvocati, funzionari pubblici, poiché fanno parte della loro immagine e le preferiscono costose, spiega Fókina.

Il regalo ideale per il capo, dice Pereválova, dovrebbe rimanere in ufficio, come un orologio da parete o un fermacarte, perché non è presentato alla persona ma alla sua posizione elevata. Quest'anno non deve essere regalato nulla che ricordi la pandemia: l'ironia non sarà apprezzata.

Confezione e consegna del regalo

La consegna del dono di Natale è un momento importante e non può essere liquidato in pochi attimi. 

"Non c'è bisogno di affrettarsi a consegnare il regalo in corridoio o alla porta; è meglio farlo in soggiorno con belle parole", spiega Eleonora Graz. Il regalo viene consegnato senza busta o sacchetto di carta. Se si tratta di un souvenir aziendale, i simboli dovrebbero essere sulla confezione, non sull'oggetto stesso, altrimenti l'oggetto non verrà mai utilizzato.

In risposta, il destinatario dovrebbe ringraziare il donatore due volte: quando prende il regalo e quando lo apre . Può anche essere una buona idea scartare il regalo in privato per non mettere in imbarazzo chi ha deciso di acquistare qualcosa di economico o regalare qualcosa di già usato.

L'ultima cosa da ricordare è che le regole di galateo non sono un codice penale e vanno utilizzate in maniera appropriata: in base alla situazione.

Tags:
Natale
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook