13:28 17 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
307
Seguici su

Un recente studio rivela che il numero dei civili afgani uccisi negli attacchi aerei condotti dagli Stati Uniti e dai loro alleati è aumentato di circa il 330% nel 2019 rispetto al 2016 e che il totale delle vittime civili tra il 2015 e il 2019 è stato di 1.357.

I ricercatori che hanno eseguito lo studio nell'ambito del Costs of War Project presso la Brown University del Regno Unito, ritengono che l'aumento del numero di morti civili sia stato il risultato della decisione degli Stati Uniti di allentare le proprie regole di ingaggio per gli attacchi aerei nel 2017. Nel 2019, gli attacchi aerei internazionali hanno ucciso 700 civili in Afghanistan, la cifra più alta rispetto a qualsiasi altro anno dall'inizio della guerra nel 2001.

"Il numero totale di civili uccisi da attacchi aerei internazionali e dell'aeronautica afghana è aumentato. Le forze militari internazionali, guidate dagli Stati Uniti, sono responsabili della maggior parte delle vittime di attacchi aerei dal 2015 al 2019: 1.357 uccisi dalle forze internazionali, rispetto a 461 uccisi dall'AAF (Afghan Air Force). Il numero di civili uccisi da attacchi aerei internazionali è aumentato di circa il 330% nel 2019, l'anno più recente per il quale siano disponibili dati completi, rispetto al 2016, l'ultimo anno intero dell'amministrazione Obama", si legge nello studio.

​Si noti che dopo aver raggiunto un accordo di pace con i talebani alla fine di febbraio 2020, l'intensità degli attacchi aerei internazionali in Afghanistan è diminuita. Allo stesso tempo, è aumentato il numero di attacchi aerei dell'aviazione afghana.

"Il governo afghano sta ora negoziando con i talebani e come parte di un'offensiva più ampia, forse mirata ad aumentare la leva del governo afghano nei colloqui, sono aumentati gli attacchi aerei dell'aeronautica afghana. Di conseguenza, l'AAF sta provocando più vittime civili afgane che in qualsiasi altro momento della sua storia", afferma lo studio.

Nei primi sei mesi di quest'anno, l'AAF ha ucciso 86 civili afgani e ne ha feriti 103 in attacchi aerei, mentre tra luglio e fine settembre il numero di civili afgani uccisi e feriti è stato rispettivamente di 70 e 90.

I negoziati di pace intra-afghani sono iniziati nella capitale del Qatar, Doha, a settembre. Entrambe le parti hanno annunciato la scorsa settimana di aver raggiunto un accordo sul quadro dei colloqui, consentendo ora di tenere discussioni su questioni sostanziali.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook