01:06 17 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
556
Seguici su

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato l'inizio di una massiccia vaccinazione contro il COVID-19 nel Paese. In precedenza Pfizer e Moderna, che stanno sviluppando il vaccino, si erano rivolte alle autorità statali per promuovere l'uso del farmaco sul territorio nazionale.

Lo ha affermato l'attuale inquilino della Casa Bianca, Donald Trump, durante un discorso ai suoi sostenitori nello Stato della Georgia.

La vaccinazione dovrebbe iniziare durante la seconda settimana di dicembre.

Era già noto che le compagnie farmaceutiche Moderna e Pfizer hanno presentato alle autorità statunitensi la loro richiesta per l'uso urgente del farmaco mRNA-1273 sul territorio nazionale.

Il 1° dicembre Pfizer ha presentato una richiesta di autorizzazione commerciale per il suo vaccino contro il COVID-19 nell'Unione Europea. Poco prima, il 18 novembre, l'analisi finale della terza fase della sperimentazione clinica di tale vaccino contro il coronavirus aveva mostrato un'efficacia del 95%.

Quello stesso novembre, Trump ha dichiarato in una conferenza stampa che il vaccino Pfizer sarà disponibile per tutti gli americani da aprile.

"Il vaccino sarà distribuito immediatamente ai lavoratori in prima linea, agli anziani e agli americani ad alto rischio, sarà questione di settimane. Al più tardi entro aprile, sarà poi disponibile per l'intera popolazione", le sue parole.

Il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo ha dichiarato a settembre che non si sarebbe fidato dell'opinione del governo federale degli Stati Uniti sulla sicurezza del vaccino COVID-19 e che l'avrebbe riveduta una volta approvato.

Gli Stati Uniti continuano ad essere il Paese leader nei casi di contagio: al 6 dicembre siamo già a 14.634.911.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook