12:14 22 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
311
Seguici su

Il libro di memorie recentemente pubblicato, “A Promised Land”, di Barack Obama, ha avuto un ruolo nelle speculazioni sul fatto che L'ex vicepresidente Joe Biden lo avesse consigliato all'epoca contro il raid che ha ucciso il fondatore di Al-Qaeda* Osama bin Laden nel 2011.

Joe Biden ha fatto luce sul perché consigliò l'allora presidente Barack Obama di aspettare prima di ordinare il raid che ha spazzato via il fondatore di Al-Qaeda, Osama bin Laden in Pakistan nel maggio 2011.

Il Consiglio, che, per inciso, l'allora presidente non ha preso, è stato offerto per “dargli spazio”, ha detto Biden, in un nuovo documentario della CNN, ‘President in Waiting’, che contiene i contributi di tutti e cinque gli ex Vice presidenti viventi: Biden, Dick Cheney, Al Gore, Dan Quayle e Walter Mondale.

Nel documentario, citato dal Guardian, Biden dice:

"Il presidente fece il giro della stanza... penso che ci fossero 17 persone intorno al tavolo: il consigliere per la sicurezza nazionale, il Segretario di stato, CIA, il presidente dei capi congiunti, fino al segretario della difesa, ecc. Tre persone gli hanno dato un assoluto. Cosa pensi che dovremmo fare? Tutti nella stanza erano come, ' sai, 60-40, 49-51, ecc."Due hanno detto di andare, e uno ha detto di non andare. E io sono l'ultima persona.”
Secondo Biden, sentiva che c'era un'altra opzione possibile.

"...avresti potuto fare un altro volo molto basso... spiare il sito… per determinare se si trattava di Bin Laden, perché ancora una volta, non c'era alcuna certezza.”
L'attuale presidente eletto rivela nel documentario della CNN che mentre guardava intorno alla stanza i presenti, ha proposto la sua opinione, cercando di dare all'allora Presidente Barack Obama “spazio”:

"...Signor Presidente, 'Ho detto,' Penso che dovrebbe aspettare. E fai un altro passaggio. Sapendo che se tu facessi il passo inferiore, potrebbero osservarlo e lui fuggirebbe.”


Secondo Biden, lui e Obama hanno avuto una successiva discussione privata, in cui l'ex vicepresidente ha consigliato al presidente di seguire il suo istinto, aggiungendo che quest'ultimo “ha rischiato la sua intera presidenza” nel fare la chiamata.

"Ci è voluto un vero, vero, vero coraggio per prendere questa decisione. E se questa decisione fosse andata male, se non fosse stato lì, se fosse fallita, dubito che le 17 persone intorno a quel tavolo avrebbero detto: "gli ho detto che dovrebbe andare.”

Il 2 maggio 2011, nell'ambito dell'operazione Neptune Spear, le forze speciali statunitensi, su ordine del Presidente, hanno fatto irruzione in un compound di Al-Qaeda ad Abbottabad, in Pakistan, uccidendo il terrorista Osama bin Laden, il più ricercato al mondo a quasi 10 anni da quando il gruppo terroristico islamista aveva lanciato gli attacchi dell’11 settembre contro gli Stati Uniti.

Biden ricorda: "Stavo cercando di preservare lo spazio per lui. Ma alla fine della giornata, quella vecchia frase di Harry Truman:’il dollaro si ferma qui'? Si è fermato qui. Ed è stata una decisione consequenziale che mostra il coraggio e la determinazione di quest'uomo, a rischio della sua intera presidenza. Seguì Bin Laden fino alle porte dell'inferno per prenderlo.”

'Joe ha pesato contro il Raid’

La questione del Consiglio di Joe Biden sul raid di Bin Laden è stata a lungo fonte di polemiche, ed è venuto alla ribalta durante la recente campagna elettorale presidenziale contro l’attuale repubblicano in carica Donald Trump.

I repubblicani avevano invocato il presunto scetticismo di Biden sul raid che ha ucciso Osama bin Laden, per mettere in discussione gli istinti di leadership dell'ex vicepresidente.

I dubbi su ciò che è successo esattamente non sono stati sciolti dal fatto che la versione degli eventi di Biden si è spostata dal dire che ha consigliato a Obama di aspettare di dire che gli ha detto di andare avanti.

Una descrizione degli eventi legati all'uccisione di Osama bin Laden nel 2011 avvolge ‘A Promised Land’, il Libro di memorie di 700 pagine di Barack Obama, il primo di due volumi programmati che descrivono il 44° mandato del Presidente degli Stati Uniti alla Casa Bianca da 2009 a 2017.

"Joe ha pesato contro il raid", scrive Obama, aggiungendo che Biden e l'allora segretario alla Difesa Robert Gates erano preoccupati per “le enormi conseguenze del fallimento” e hanno consigliato che il presidente “avrebbe dovuto rinviare qualsiasi decisione fino a quando la comunità di intelligence non fosse stata più certa che Bin Laden era nel compound”.

Ricordando gli eventi di quel tempo, Barack Obama scrive di aver “apprezzato la volontà di Joe di rompere l'umore prevalente e porre domande difficili, spesso nell'interesse di darmi lo spazio di cui avevo bisogno per le mie deliberazioni interne”.

*Al-Qaeda è un gruppo terroristico vietato in Russia e molti altri paesi

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook