10:31 22 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
933
Seguici su

Le ipotesi sula terza candidatura di Trump alla Casa Bianca sono iniziate quasi immediatamente dopo le elezioni del 3 novembre, che lo stesso presidente continua a giudicare ancora viziate a suo danno.

La possibilità che Donald Trump concorra di nuovo alla Casa Bianca nel 2024 sta seriamente ostacolando i piani relativi ad altri possibili aspiranti presidenziali repubblicani, ha riferito 'The Hill', citando uno stratega repubblicano e fonti vicine sia a Trump sia agli altri potenziali candidati.

“Trump è il gorilla da 400 chili del Partito Repubblicano. Per il momento tutti gli altri gli fanno spazio", ha detto Alex Conant, ex direttore delle comunicazioni per la campagna elettorale del 2016 del senatore della Florida Marco Rubio.

"Nel caso in cui stessi prendendo in considerazione un'offerta per la candidatura presidenziale per il 2024, penso che tu debba aspettare e vedere cosa fa Trump perché questo avrà chiaramente un impatto sulla tua eventuale campagna elettorale", ha aggiunto lo stratega repubblicano.

Conant ha anche espresso la speranza che, nonostante Trump sia stato molto abile nel catturare l'attenzione dei media, i suoi possibili tweet post-Casa Bianca arrivino gradualmente a fare sempre meno notizia.

Una fonte che sarebbe vicina allo staff di Trump ha respinto queste preoccupazioni, suggerendo che, sebbene il presidente potrebbe sfruttare questa ipotesi per catturare l'attenzione dei media o favorire il suo impero economico, probabilmente non la accarezza concretamente.

"È una questione di giocare sul lungo termine", ha detto una fonte che si dice essere vicina a un potenziale candidato per il 2024. "Nessuno sta ancora indovinando i loro piani, ma potremmo dover essere un po' più sottili sul modo in cui affrontiamo le cose - guardate cosa fa Trump".

Trump ha accennato all'idea di candidarsi di nuovo martedì durante una cena alla Casa Bianca. "Sono stati quattro anni fantastici. Stiamo cercando di farne altri quattro. Altrimenti ci vediamo tra altri quattro ancora", ha detto Trump alla folla all'evento natalizio. Qualora decidesse di candidarsi di nuovo, avrebbe 78 anni, o più o meno la stessa età di Joe Biden oggi.

L'ascesa fulminea di Trump tra i repubblicani nel 2016 è avvenuta alla luce di una serie di dichiarazioni controverse, che sapeva avrebbero attirato l'attenzione dei media (come l'accusa al Messico di inviare spacciatori e "stupratori" oltre confine), oltre ad attacchi ai suoi compagni repubblicani e agli avversari democratici con epiteti offensivi e ficcanti. 

I media statunitensi hanno riferito che Trump ha preso in considerazione una serie di opzioni per una candidatura per il 2024 se non dovesse riuscire a dimostrare i presunti brogli elettorali avvenuti nelle ultime elezioni. La scorsa settimana, 'The Daily Beast' ha reso noto, citando tre fonti, che il presidente stava valutando la possibilità di fare un annuncio formale a riguardo il giorno dell'insediamento di Biden.

In precedenza più sondaggi hanno rivelato che la maggioranza degli elettori repubblicani sosterrebbe di nuovo Trump e la sua piattaforma "America First" se si ripresentasse tra quattro anni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook