21:05 15 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 61
Seguici su

Edward Snowden, ex analista della US National Security Agency (NSA), ha chiesto al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump un atto di clemenza per il fondatore di WikiLeaks Julian Assange.

"Signor Presidente, se può concedere un solo atto di clemenza durante il suo mandato, per favore: rilasci Julian Assange. Solo Lei può salvargli la vita", ha scritto Snowden sul suo account Twitter.

​Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti reclama Assange per il crimine di "cospirazione per commettere violazione informatica" e diciassette accuse relative ad accesso, ottenimento e divulgazione di documenti militari e diplomatici segreti tra il 2010 e il 2011.

Le accuse contro Assange, prigioniero nel Regno Unito, gli varrebbero nel complesso 175 anni di carcere.

L'udienza per decidere se Assange debba essere estradato negli Stati Uniti è ripresa il 7 settembre presso la Central Criminal Court di Londra dopo un ritardo di sei mesi a causa della pandemia COVID-19.

La sentenza con cui la giustizia del Regno Unito si pronuncerà a favore o contro l'estradizione del fondatore di WikiLeaks negli Stati Uniti è prevista per il 4 gennaio 2021.

Assange è attualmente detenuto nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh, dove si trova dal momento del suo arresto presso l'ambasciata ecuadoriana a Londra nell'aprile 2019.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook