23:27 16 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
201
Seguici su

La compagnia IBM avverte sulla presenza di criminali informatici intenti nella raccolta di informazioni per colpire la catena del freddo necessaria a recapitare le dosi di vaccino anti-Covid.

IBM comunica la presenza di alcuni gruppi di hacker che stanno prendendo di mira le aziende coinvolte nella distribuzione dei vaccini contro il Covid-19. L'obiettivo sarebbe colpire la "catena del freddo", necessaria per permettere il trasporto delle dosi di vaccino.

L'analisi dell' IBM  Security X Force afferma che  i criminali informatici stanno raccogliendo informazioni sugli aspetti logistici della distribuzione.

"Chiunque abbia messo insieme questa campagna conosce molto bene qualunque prodotto sia coinvolto nella catena di distribuzione di un vaccino in una pandemia globale" afferma IBM.

Secondo quanto riferisce IBM, l'attività di spionaggio è condotta attraverso ‘una campagna globale di phishing’ in cui vengono inviate e-mail a nome di dirigenti della azienda Haier Biomedical, una compagnia cinese specializzata nel trasporto di vaccini.

Nelle suddette mail, per risultare credibili, vengono correttamente citate tutte le caratteristiche dei prodotti messi a punto dall’azienda.

Tra gli obiettivi degli hackers ci sono aziende specializzate nei pannelli solari, che saranno usati per alimentare i frigoriferi nei paesi caldi, produttori di ghiaccio secco ma anche alcune agenzie, come il direttorato Ue, che si occupa di dogane.

In precedenza Interpol ha avvertito le forze dell'ordine degli Stati membri dell'Organizzazione sulla possibile minaccia di un aumento della criminalità associata alla distribuzione di vaccini contro il coronavirus e la possibile presenza di vaccini contraffatti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook