03:03 20 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Solo questa domenica un altro forte terremoto era stato avvertito nel Nord del Paese, al confine con la Bolivia.

Un terremoto di 5.2 gradi della scala Richter è stato avvertito nella notte in Argentina, in prossimità del confine con il Cile. L' Istituto Nazionale di Previsione Sismica ( INPRES ), ha localizzato l'epicentro del sisma nel Centro Nord del Paese, a San Luis, 55 chilometri a sud di Marayes, a 129 chilometri di profondità: La scossa, registrata alle 23:37 orario locale, è stata avvertita dalla popolazione nelle province di Mendoza, San Juan, Salta e Catamarca.   

Centinaia di persone sono state svegliate dalla scossa, anche se fortunatamente non sono stati segnalati feriti o danni alle cose. Tuttavia, il sisma è stato avvertito nella parte centrale del Paese, in particolare diverse province della regione di Cuyo e nel nord dell'Argentina. Nelle ore precedenti l'istituto sismologico ha registrato una serie di tremori di intensità compresa tra  2,5 e 3,4 avvertiti a Mendoza, San Juan, Salta e Catamarca tra il pomeriggio e la notte di mercoledì.

Pochi giorni prima, domenica 29 novembre, un altro sisma di intensità poco maggiore, 5,9 gradi Richter, è stato registrato a Salta e Jujuy, a Nord del Paese lungo il confine con la Bolivia. 

L'Argentina è uno Stato soggetto ai terremoti, provocati dai movimenti della placca di Nazca, che interessano il cosiddetto Cono Sur dell'America Latina, comprendente anche il Cile. Le regioni più interessante sono quelle situate lungo la Cordillera andina, come Mendoza, San Juan, Salta e Catamarca, ma nessuna area del Paese è esente dai fenomeni sismici.

Tags:
Argentina, Terremoto
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook