17:04 21 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
5 0 0
Seguici su

Si è spento mercoledì notte all'età di 94 anni nella sua tenuta di Loir-et-Cher. Secondo quanto riferisce la fondazione che porta il suo nome, le condizioni di salute dell'ex presidente sono peggiorate a causa del Covid-19.

L'ex presidente della Repubblica francese, Valery Giscard D'Estaing, è morto all'età di 94 anni.Ne ha dato annuncio l'Eliseo mercoledì 2 dicembre in tarda serata.

Giscard D'Estaing, che ha guidato la Francia dal 1974 al 1981, si è spento circondato dalla famiglia nella sua casa ad Authon nel Loir-et-Cher. Negli ultimi mesi era stato ricoverato diverse volte ma le sue condizioni di salute sono peggiorate dopo aver contratto il Covid-19, riferisce la sua fondazione in un comunicato diffuso sui social. 

"Secondo i suoi desideri, il suo funerale si svolgerà nella più stretta intimità familiare", ha annunciato la fondazione.

​Lo scorso settembre era stato ricoverato all'ospedale Georges Pompidou di Parigi per una lieve infezione ai polmoni, ma i medici avevano escluso un'infezione da Covid-19. Il 20 novembre è stato dimesso dall'ospedale CHU Trousseau di Tours, dove era stato ricoverato cinque giorni prima al reparto di cardiologia per dei problemi al cuore. 

La sua ultima apparizione pubblica risale al 30 settembre 2019 per i funerali a Parigi di Jacques Chirac, anche lui ex presidente francese e suo primo ministro dal 1974 al 1976.

Prime reazioni

L'ex presidente Nicolas Sarkozy ha reso omaggio a Valéry Giscard d'Estaing in un messaggio su Facebook, affermando in particolare che M.d'Estaing è "un uomo che ha reso onore alla Francia".

"Apprendo con grande tristezza la morte di Valéry Giscard d'Estaing, che ha lavorato tutta la sua vita per rafforzare i legami tra le nazioni europee, cercato e riuscito a modernizzare la vita politica, e dedicato la sua grande intelligenza all'analisi delle problematiche internazionali più complesse", scrive Sarkozy. 

L'ex capo dell'Eliseo porge le sue "commosse condoglianze" alla vedova e ai figli, ricordando la tragica scomparsa della figlia minore, morta nel 2018 dopo una lunga malattia.

Con un comunicato stampa l'ex presidente François Hollande commemora il "partigiano del liberalismo" che ha modernizzato la Francia e l'ha portata fuori dalla crisi petrolifera degli anni '70. 

"Oggi il nostro Paese perde uno statista che ha scelto di aprirsi al mondo e che credeva che l'Europa fosse la condizione perché la Francia fosse maggiore. Porgo le mie più sincere condoglianze e gratitudine a sua moglie e ai suoi figli", scrive Hollande in un tweet. 

​Prima di Emmanuel Macron, Valéry Giscard d'Estaing è stato il più giovane presidente ad essere eletto all'Eliseo, all'età di 48 anni. Il suo mandato di sette anni è stato condotto sotto il segno della modernità con importanti riforme, quali il divorzio consensuale, la depenalizzazione dell'aborto e la riduzione della maggiore età da 21 a 18 anni. 

A novembre, il suo ultimo romanzo, Lontano dal rumore del mondo, è stato pubblicato da XO edizioni.

I membri dell'Assemblea nazionale hanno osservato un minuto di silenzio per rendergli omaggio. 

Tags:
Morte, Valery Giscard d'Estaing, Coronavirus, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook