02:00 17 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (195)
0 71
Seguici su

La missione permanente russa presso le Nazioni Unite e il ministero della Sanità della Federazione oggi, mercoledì 2 dicembre, forniranno informazioni dettagliate sul vaccino russo contro la malattia COVID-19 provocata dal virus SARS-CoV-2, ha detto a Sputnik il portavoce della missione Fyodor Strzhizhovsky.

Durante un discorso all'Assemblea generale delle Nazioni Unite a settembre, il Presidente russo Vladimir Putin aveva suggerito che ai dipendenti dell'organizzazione venisse fornito gratuitamente il vaccino russo contro il coronavirus. Il rappresentante permanente della Russia presso l'ONU, Vassily Nebenzia, non aveva escluso che gli sviluppatori del vaccino lo avrebbero presentato presso la sede delle Nazioni Unite.

"Mercoledì 2 dicembre si terrà una presentazione del vaccino russo Sputnik V. Il Ministro della Sanità russo Mikhail Murashko, il rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite, Vassily Nebenzia, e il capo del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF), Kirill Dmitriyev, prenderanno parte all'evento ", ha detto Strzhizhovsky.

Il portavoce della missione russa presso l’ONU ha spiegato che un evento virtuale intitolato "Sputnik V: Vaccine Against COVID-19" si terrà a margine di una sessione speciale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite. Durante l'incontro verranno presentate informazioni dettagliate sul vaccino russo.

Il vaccino russo 'SPUTNIK V'

Ad agosto, il Ministero della Salute russo ha registrato il primo vaccino al mondo per la prevenzione del COVID-19, sviluppato dal Centro di ricerca Gamaleya. Chiamato Sputnik V, il vaccino russo si basa su una piattaforma di vettori adenovirali umani ben studiata e convalidata, i cui importanti vantaggi sono la sicurezza, l'efficacia e l'assenza di effetti avversi a lungo termine.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (195)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook