16:32 07 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
317
Seguici su

Si tratta della seconda uccisione di un cittadino iraniano in meno di una settimana, dopo l'assassinio del fisico Mohsen Fakhrizadeh, avvenuto il 27 di novembre.

Uno dei comandanti della Guardia Rivoluzionaria Islamica iraniana, MuslimShahdan, ha perso la vita in seguito ad un attacco con drone eseguito nella provincia irachena di al-Anbar, al confine con la Siria.

A riferirlo è l'emittente al-Arabiya, citando delle fonti vicine alle autorità di Baghdad, mentre l'emittente libanese al-Mayadeen non ha confermato l'assassinio di Shahda

Stando a quanto si apprende, l'autoveicolo a bordo del quale si trovava l'alto ufficiale di Teheran è stato bersagliato poco dopo aver superato il checkpoint di al-Qa'am.

Oltre al comandante, altre tre persone che si trovavano con lui hanno perso la vita. Attualmente non sono stati diffusi altri dettagli riguardo all'esatta natura dell'incidente.

L'uccisione del fisico nucleare iraniano

Lo scorso 27 di novembre il ministero della Difesa iraniano ha confermato la morte del famoso scienziato nucleare iraniano Mohsen Fakhrizadeh, con cui collaborava. In un comunicato stampa, il dicastero militare ha qualificato l'uccisione dello scienziato come attacco terroristico.

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, così come il consigliere dell'Ayatollah Khamenei hanno affermato di ritenere che dietro l'assassinio ci sia la regia di Israele.

Come riportato dall'agenzia di stampa iraniana Fars, l'attacco è stato caratterizzato da colpi di arma, esplosi da un'arma automatica controllata in remoto e da un'esplosione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook