00:48 17 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
102
Seguici su

Le autorità britanniche e francesi hanno contestualmente siglato un accordo bilaterale per intensificare i controlli nelle acque della Manica e prevenire così il fenomeno delle traversate clandestine.

Sono ben 64 i migranti che nel corso del weekend appena trascorso sono state riscattati dalle acque del Canale della Manica mentre stavano cercando di attraversare lo stretto che separa la Francia dal Regno Unito.

A quanto si apprende, la Guardia costiera francese ha portato a termine due distinte operazioni di salvataggio, rispettivamente nella giornata di sabato 28 e in quella di domenica 29 novembre.

Nel corso della prima, avvenuta al largo della costa nei pressi di Dunkerque sono state tratte in salvo 45 persone, tra cui anche una donna incinta e diversi bambini e minorenni

Il secondo gruppo di naufraghi, che avevano tentato la fortuna a bordo di un barchino improvvisato, è stato invece tratto in salvo nelle acque in prossimità del porto di Calais.

Per far fronte al fenomeno delle traversate clandestine nelle acque della Manica, il governo britannico e quello francese hanno siglato nella giornata di ieri un accordo dal valore di 31,4 milioni di euro.

Si stima che nell'anno ancora in corso siano state circa 8000 le persone che hanno cercato di entrare illegalmente nel Regno Unito utilizzando le vie marittime.


 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook