07:00 23 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
110
Seguici su

È probabile che la società farmaceutica britannica AstraZeneca conduca ulteriori studi clinici del suo vaccino AZD1222 per convalidare l'elevato tasso di efficacia ottenuto a seguito di un errore del regime di dosaggio, ha dichiarato oggi l'amministratore delegato Pascal Soriot.

Lunedì AstraZeneca ha pubblicato i risultati provvisori del suo preparato anti-Covid, che mostra due diversi livelli di efficacia a seconda del regime di dosaggio. L'efficacia nei pazienti a cui erano state somministrate due dosi intere a distanza di un mese era del 62%, mentre in quelle a cui era stata somministrata inizialmente una mezza dose e poi una dose piena raggiungeva il 90%. La società ha successivamente ammesso che il regime con maggiore efficacia era stato effettivamente il risultato di un errore di dosaggio.

"Ora che abbiamo trovato quella che sembra una migliore efficacia, dobbiamo convalidarla, quindi dobbiamo fare uno studio aggiuntivo", ha detto Soriot a Bloomberg.

Anche se il manager non ha chiarito in quale Paese, ha affermato che sarebbe stato uno "studio internazionale, ma questo potrebbe essere più veloce perché sappiamo che l'efficacia è alta, quindi abbiamo bisogno di un numero inferiore di pazienti".

La società "più probabilmente" condurrà nuovi test negli Stati Uniti al fine di garantire l'approvazione del vaccino da parte del regolatore statunitense, ha detto Soriot.

Oggi il vicepresidente esecutivo della società farmaceutica britannica Mene Pangalos ha affermato che il vaccino anti-Covid dell'AstraZeneca sarà comunque idoneo per l'approvazione anche con un basso livello di efficacia.

Moncef Slaoui, il consigliere capo della struttura statunitense per i vaccini "US Operation Warp Speed", ha sottolineato che il regime con maggiore efficacia era stato somministrato solo a partecipanti di età inferiore ai 55 anni. Questo gruppo di partecipanti era anche di dimensioni molto più piccole di quello che ha ricevuto due dosi complete: 2.741 e 8.895 rispettivamente.

Tags:
Società, vaccino, Coronavirus, Medicina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook