09:48 21 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
342
Seguici su

Italia, Spagna, Grecia e Malta hanno invitato i paesi dell'Unione Europea ad una maggiore solidarietà sulla questione della migrazione clandestina. Lo riporta oggi l'agenzia spagnola Europa Press.

Secondo quanto riferito dall'agenzia, i governi dei quattro paesi hanno inviato un documento con una domanda pertinente al presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, al presidente del Consiglio Europeo Charles Michel e ad Angela Merkel, cancelliere della Germania che esercita la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione Europea.

Roma, Madrid, Atene e La Valletta ritengono che la proposta di patto europeo per la gestione dei migranti contenga degli "squilibri" che minano la solidarietà con i paesi di primo ingresso. I quattro paesi sostengono che la strategia della redistribuzione obbligatoria, che alcuni paesi rifiutano, dovrebbe rimanere "il principale strumento della solidarietà".

Il documento è stato emesso nello stesso giorno del vertice intergovernativo italo-spagnolo a Palma di Maiorca, aggiunge l'agenzia.

In precedenza le autorità spagnole avevano definito un'emergenza la situazione migranti alle Isole Canarie.

Attualmente la Spagna registra il più grande afflusso di migranti clandestini alle Isole Canarie dal 2006: nell'ultimo mese, più di 8mila africani sono arrivati ​​via mare alle isole, la stessa quantità dall'inizio dell'anno a metà ottobre.

Nel frattempo i migranti continuano a giungere anche sulle coste italiane. Stando ai dati dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNCHR), dall'inizio del 2020 in Italia sono arrivati 32.484 migranti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook