12:46 18 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
411
Seguici su

I manifestanti in piazza chiedono le dimissioni del prefetto di polizia e del ministro degli interni francese, la fine immediata della violenza della polizia e un alloggio immediato per gli immigrati.

Parigi scende in piazza per protesta contro le politiche migratorie del governo e la fine delle violenze della polizia. La rabbia è esplosa dopo lo smantellamento di un campo per migranti nel sobborgo settentrionale di Saint-Denis. In seguito allo sgombero della polizia, circa 2.500 persone sono rimaste senza tetto. 

"Solidarietà con [gli immigrati] privi di documenti!", recitano gli slogan dei manifestanti in piazza della Republica, che adesso chiedono un alloggio immediato e dignitoso per i rifugiati sgomberati.

​Tra gli slogan dei manifestanti, ce ne sono stati alcuni in cui si chiedevano le dimissioni del ministro dell'Interno Gerald Darmanin.

​Il corrispondente di Sputnik riferisce che i manifestanti hanno tentato di formare un corteo spontaneo, ma sono stati immediatamente dispersi dalla polizia in assetto antisommossa. 

​In segno di protesta, inoltre, i manifestanti hanno allestito nel centro di Parigi alcune tende per dare rifugio ai migranti lasciati senza un tetto dopo l'evacuazione del campo. In seguito alcune tende sono state portate via dagli stessi migranti, mentre altre sono state smantellate dalla polizia.

Tags:
Migranti, Proteste, Parigi, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook