17:37 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
130
Seguici su

La Food and Drug Administration (FDA) ha concesso l'autorizzazione per il cocktail di super anticorpi, la terapia sperimentale somministrata al presidente Donald Trump , quando ha contratto il coronavirus nel mese di ottobre.

L'agenzia Usa del farmaco ha dato il via libera alla terapia di anticorpi monoclonali Regeneron in uso emergenziale per trattare i casi di Covid-19. L'autorizzazione della Food And Drug Administration arriva a un mese e mezzo dalla presentazione della richiesta di "autorizzazione per uso emergenziale". 

Regenon ha infatti sottoposto alla certificazione della FDA l'esito degli studi clinici della terapia REGN-COV-2, la stessa a cui si è sottoposto il presidente Donald Trump quando si è ammalato di Covid-19 a fine settembre. Gli studi preclinici avevano dimostrato il cocktail di anticorpi monoclonali sviluppati in laboratorio riduce la quantità di virus e il danno associato nei polmoni dei primati non umani. La società ha affermato che i dati dello studio mostrano anche che il farmaco riduce le visite mediche nei pazienti con Covid-19 da lieve a moderata.

“La FDA rimane impegnata a promuovere la salute pubblica della nazione durante questa pandemia senza precedenti. Autorizzare queste terapie con anticorpi monoclonali può aiutare i pazienti ambulatoriali a evitare il ricovero in ospedale e ad alleviare il carico sul nostro sistema sanitario ”, ha affermato il commissario della FDA Stephen M. Hahn. 

Gli anticorpi monoclonali alla base della terapia di Regenon, sono una classe di anticorpi sviluppati in laboratorio per agire come cellule immunitarie per combattere le infezioni. Questo trattamento è stato al centro dell'attenzione mediatica dopo la notizia della guarigione di  Trump dal Covid-19, avvenuta a pochi giorni dalla somministrazione del cocktail di anticorpi di Regeneron. 

L'autorizzazione a Regeneron arriva dopo l'ok della FDA al trattamento con anticorpi bamlanivimab di Eli Lilly, per curare le persone appena infettate da Covid  a rischio di sviluppare una forma grave della malattia. Secondo l'autorità la terapia non dovrebbe essere usato per i pazienti ospedalizzati perché non ci sono dati per dimostrare che il farmaco è utile in quella fase della malattia.

Il coronavirus nel mondo

Il bilancio dell'epidemia di Covid- 19 nel mondo è di 58 milioni positivi accertati e 1,37 milioni di decessi dall'inizio della pandemia, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins.  Il paese più colpito in termini assoluti dal nuovo coronavirus restano gli USA, con più di 12 milioni di casi e quasi 256 mila morti. Seguono l'India e il Brasile. L'Italia è il sesto Paese per decessi con 49.261 morti dall'inizio dell'epidemia e il terzo per indice di letalità, con il 3,8% dei morti sui contagiati, dopo il Messico (9.8%) e l'Iran (5,4%%). 

 

 

Tags:
terapia, Coronavirus, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook