22:10 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (179)
111
Seguici su

Diverse centinaia di allevatori a bordo di trattori hanno manifestato ieri nel centro della capitale danese, protestando contro quelle che ritenevano essere richieste inadeguate da parte del governo per abbattere tutti i visoni del Paese per il pericolo di diffusione del coronavirus mutato, ha riferito la Radio Danese.

"Una grande protesta si sta svolgendo a Copenaghen. I manifestanti chiedono le dimissioni del governo. Diverse centinaia di agricoltori sui trattori stanno protestando contro l'ordine illegale del governo di uccidere tutti i visoni dagli allevamenti del Paese", ha riferito la radio.

Secondo la Radio Danese, gli agricoltori si sono riuniti nel centro di Copenaghen provenendo da varie zone del Paese: secondo il media, circa 500 trattori hanno attraversato il centro della capitale danese in segno di protesta.

"Non si tratta solo di agricoltura in Danimarca e dell'industria dei visoni. Si tratta di democrazia!", ha detto uno dei partecipanti alla manifestazione di protesta.

​È stato riferito che una protesta simile si è svolta anche ad Aarhus.

Visoni da abbattere e coronavirus mutato: la Danimarca va avanti

In precedenza l'Organizzazione Mondiale della Sanità aveva annunciato che il nuovo coronavirus era stato rilevato negli allevamenti di visoni in sei Paesi - Danimarca, Olanda, Spagna, Svezia, Italia e Stati Uniti - dopo lo scoppio della pandemia all'inizio di quest'anno.

L'Oms ha anche confermato la suscettibilità del visone al coronavirus, che quindi li rende pericolosi per l'uomo. Infatti secondo i ricercatori questa forma mutata del virus è meno reattiva agli anticorpi e mette in pericolo l'efficacia dei vaccini in arrivo.

Il 5 novembre, le autorità danesi hanno dato il via libera all'abbattimento di tutti i visoni negli allevamenti da pelliccia per prevenire la diffusione del coronavirus mutato. Tuttavia il ministro Mogens Jensen aveva manifestato la propria contrarietà, sostenendo che tale decisione non aveva alcuna base giuridica. Nonostante tutte le polemiche e le scuse, il governo ha ottenuto la maggioranza in Parlamento e sembra orientato a non rinunciare all'idea che i visoni debbano essere eliminati per salvare l'uomo.

L'industria della pelliccia di visone danese è la più grande al mondo, con una produzione di circa 12-13 milioni di pellicce di visone annualmente.

Tema:
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (179)
Tags:
Animali, Coronavirus, Proteste, Danimarca
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook