18:01 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
111
Seguici su

La costruzione di diversi nuovi centri di accoglienza per migranti "chiusi" sulle isole greche aiuterà a preservare i diritti umani e impedire la "propaganda" della migrazione a coloro che cercano di entrare nell'UE, ha detto a Sputnik Sofia Voultepsi, parlamentare greca che rappresenta il partito al governo Nuova Democrazia.

L'UE e il governo greco sono attualmente in trattative per la costruzione di nuovi centri di accoglienza per migranti dopo la serie di incendi che hanno distrutto il campo di Moria, che ospitava oltre 11.000 migranti, sull'isola di Lesbo a settembre. Al suo posto è stato istituito un nuovo campo temporaneo.

Intervenendo giovedì a una conferenza ad alto livello dell'UE sulla migrazione e l'asilo, il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha affermato che Bruxelles e Atene sono "vicine alla conclusione" di un memorandum d'intesa per costruire un nuovo centro di accoglienza a Lesbo che garantisca un "tenore di vita dignitoso".

"Su questo argomento, l'UE sta aiutando molto. Stanno dando soldi alla Grecia per avere nuove strutture sulle isole. Stiamo per costruire nuovi centri chiusi", ha detto Voultepsi.

I cosiddetti campi chiusi vedrebbero i migranti autorizzati a lasciare la struttura durante il giorno, ma li costringerebbero a rimanere all'interno dei terreni del centro durante la notte. Secondo Voultepsi, ospitare i migranti in campi chiusi impedirebbe loro di essere sfruttati da coloro con cui entrano in contatto fuori dalle mura della struttura.

"I centri chiusi garantiscono la protezione dei diritti umani in modo che i migranti non siano sfruttati da coloro che vedono il loro dramma come un modo di fare affari", ha detto la politica greca.

Le nuove strutture avrebbero anche un ruolo cruciale nei tentativi dell'Unione europea di dissuadere i migranti dal tentare di attraversare i confini esterni dell'UE, ha osservato Voultepsi.

"Lo Stato greco garantirà la conservazione dei loro diritti umani. In queste circostanze legali nessuno li ingannerà, propagandando che arriveranno facilmente in altri paesi europei. E questo è un modo abbastanza sicuro di scoraggiamento per iniziare il viaggio", afferma il greco ha detto il legislatore.

Voultepsi ha aggiunto che la Grecia ha bisogno di "ulteriore aiuto" dall'Unione Europea per "proteggere" i confini esterni dell'UE, in particolar modo durante la pandemia di coronavirus in corso.

Dall'inizio del 2020, 14.600 migranti e richiedenti asilo sono arrivati ​​in Grecia dalla Turchia, inclusi 4.433 che sono approdati a Lesbo, secondo l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati. Si prevede che il totale dell'anno in corso sarà significativamente inferiore rispetto agli oltre 59.700 arrivi segnalati nel 2019.

Correlati:

Scoppia un secondo incendio nel campo di accoglienza a Samos, in Grecia - Video
Eurodeputato bulgaro sicuro, "non accoglieremo migranti nè dalla Grecia nè da Marte"
La Grecia accusa quattro Ong di trasporto illegale di migranti e spionaggio
Tags:
Estremismo, Immigrazione, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook