17:45 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (168)
152
Seguici su

Uno dei politici polacchi più famosi, premio Nobel ed ex presidente Lech Walesa, ritiene che la pandemia di coronavirus nel mondo sia solo un avvertimento per l'umanità, la quale potrebbe non sopravvivere alla prossima epidemia.

Uno dei politici polacchi più famosi, premio Nobel ed ex presidente Lech Walesa, ritiene che la pandemia di coronavirus nel mondo sia solo un avvertimento per l'umanità, la quale potrebbe non sopravvivere alla prossima epidemia.

"La vita ci ha colti di sorpresa. Non eravamo preparati, improvvisiamo, smettiamo di lavorare. Si può fare per un po', ma io consiglio di sederci intorno a un tavolo e riflettere sul fatto che le prossime malattie saranno anche peggiori. Quindi, dobbiamo prepararci velocemente per le sfide che ci stanno ancora aspettando. E quello che ci è capitato ora dovrebbe essere preso come un allenamento per il futuro", ha detto Walesa in un'intervista a RIA Novosti.

In base alla data dell'annuncio ufficiale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, la pandemia della nuova infezione da coronavirus COVID-19 imperversa in tutto il mondo da più di nove mesi.

Il numero di casi rilevati si avvicina a 54 milioni, più di 1,3 milioni di persone sono morte. La Russia è stata la prima al mondo a creare un vaccino contro il COVID. La vaccinazione di massa inizierà presto nel Paese.

I collegamenti di trasporto internazionale sono limitati e in molti paesi sono state introdotte severe misure restrittive. In massa si è passati al lavoro a distanza.

Il Fondo Monetario Internazionale prevede una profonda recessione nel 2020, sebbene a metà novembre abbia specificato che sarà meno grave rispetto alle previsioni di giugno.

A giugno, il FMI prevedeva che il PIL mondiale sarebbe sceso del 4,9% nel 2020 e sarebbe cresciuto del 5,4% nel 2021. Ora prevede un calo del 4,4% per il 2020 e un recupero del 5,2% nel 2021.

Tema:
Coronavirus nel mondo: oltre 30 milioni contagiati (168)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook