17:10 24 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 02
Seguici su

L'uragano Iota ha devastato l'America Centrale, uccidendo almeno 28 persone, prima di dissiparsi sopra El Salvador.

Iota si è dissipato su El Salvador questo mercoledì dopo aver lasciato 28 morti con città allagate e danni alle infrastrutture stradali dopo il suo passaggio. Inizialmente classificato come uragano, poi è stato declassato a tempesta tropicale.

Iota finora ha colpito 357.339 persone in Honduras, portando alla morte di 14 persone, i quali sono stati sepolti dalle piogge torrenziali nell'ovest del Paese, in quattro diversi eventi, portate dalla tempesta Iota. Inoltre il paese ha visto 31 crolli autostradali. 

Inoltre, circa 10.000 persone sono state evacuate e 61.228 sono in rifugi ufficiali, dopo che l'uragano ha allagato e danneggiato migliaia di abitazioni.

In Colombia, dove domenica 15 Iota ha colpito come un uragano, le autorità stanno cercando di ripristinare i servizi essenziali nelle isole, dove migliaia dei suoi 65mila abitanti sono rimasti senza casa.

Da quando è approdato lunedì alla Categoria 4 ad Haulover, nel nord dei Caraibi del Nicaragua, Iota ha allagato case e vaste aree coltivate, abbattuto alberi, lasciato decine di villaggi isolati e strade danneggiate.

​Le autorità nicaraguensi hanno reso conto della morte di 16 persone verso la sera di mercoledì, alcune delle quali sono decedute a causa di un crollo nel dipartimento settentrionale di Matagalpa e per le inondazioni nel nord e sud-est del Paese. Il numero degli sfollati ha raggiunto più di 160.000 persone, di cui circa 51.000 sono ancora in rifugi.

Solo dieci giorni fa il Centro America era stato colpito dall'uragano Eta. 

Correlati:

Guatemala, bilancio uragano Eta sale ad almeno 150 tra morti e dispersi
L'uragano Eta si abbatte anche su Cuba e si dirige verso la Florida
Uragano Eta, almeno 26 morti e 27.000 evacuati in Honduras - Video
Tags:
America Centrale
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook