03:55 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
130
Seguici su

I ministri degli Esteri francese e tedesco Jean-Yves Le Drian e Heiko Maas hanno esortato gli Stati Uniti a tornare a un approccio comune nei confronti dell'Iran per assicurarsi che il programma nucleare iraniano sia pacifico.

"Chiediamo inoltre agli Stati Uniti di tornare a un approccio comune nei confronti dell'Iran, in modo che insieme possiamo assicurarci che il programma nucleare iraniano abbia solo scopi pacifici e per fornire risposte ad altri problemi che il Paese pone per la nostra sicurezza e la regione", si legge in una dichiarazione ministeriale congiunta pubblicata sul quotidiano francese Le Monde.

Accordo nucleare con l'Iran

L'Iran e i sei negoziatori internazionali nel luglio 2015 hanno raggiunto un accordo storico per risolvere l'annoso problema del programma nucleare iraniano. I colloqui di diversi mesi si sono conclusi con l'adozione del Piano d'azione globale congiunto (PACG), la cui attuazione eliminerebbe completamente le sanzioni economiche e finanziarie precedentemente imposte dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, dagli Stati Uniti e dall'UE all'Iran.

L'accordo, in particolare, prevedeva che l'embargo sulle armi sarebbe stato revocato dall'Iran entro cinque anni, la fornitura di armi è possibile prima, ma solo con il permesso del Consiglio di sicurezza dell'ONU.

L'accordo nella sua forma originale non è durato nemmeno tre anni: nel maggio 2018 gli Stati Uniti hanno annunciato un ritiro unilaterale e il ripristino di dure sanzioni contro Teheran.

Correlati:

Iran su PACG: paesi europei dovrebbero esercitare la loro sovranità invece di prostrarsi agli USA
Iran: 15 miliardi per tornare al PACG
Iran minaccia una "dura vendetta" contro il Bahrein per l'accordo di pace con Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook