21:21 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Un giovane uomo accusato di aver lanciato acido sulla fidanzata e di aver tentato di bruciarla usando benzina nella zona di Neknur del distretto di Beed, nello stato indiano del Maharashtra, è stato arrestato, secondo il ministro degli Interni dello Stato.

"L'accusato è stato arrestato. Sono state date istruzioni affinché la questione venga processata in un tribunale accelerato in modo che ai colpevoli venga data la punizione più severa. Sto esaminando personalmente la questione", ha detto il ministro degli Interni dello Stato del Maharashtra (India Centro Occidentale), Anil Deshmukh.

Il canale di notizie indiano, NDTV, ha riferito citando la polizia, che l'aggressione è avvenuta il 13 novembre. La donna è stata ricoverata in ospedale ma la gravità e l’estensione delle ustioni causate dall’acido e dalla benzina non hanno lasciato possibilità ai sanitari di salvarla.

Secondo la polizia, il grave atto sarebbe avvenuto nella tarda notte di venerdì, quando il 25enne Avinash R. Rajure e la 22enne Savitra D. Ankulkar stavano viaggiando su di un ciclomotore.

"Stavano andando a casa loro nel villaggio di Shelgaon nel distretto di Nanded, per le celebrazioni del Diwali (Festa delle Luci, quest’anno il 14 novembre). Durante il viaggio di 450 km, intorno alle 2 del mattino di sabato, l'accusato Rajure ha fermato il suo veicolo in un luogo desolato e ha attaccato la vittima", ha detto all'agenzia di stampa indiana IANS, Laxman Kendre, un funzionario di polizia della stazione di Neknur.

Il funzionario ha inoltre detto ai media indiani che l'accusato avrebbe prima tentato di strangolare la vittima, ma lei avrebbe reagito. Secondo quanto riferito, poi l'ha attaccata con l'acido. Dopo di che ha usato la benzina nella moto per bruciare la vittima per infine gettarla in un fosso.

La polizia ha detto che i gemiti soffocati della ragazza sono stati ascoltati da un pastore che si prendeva cura del suo gregge sabato pomeriggio, dopodiché sono stati informati e hanno portato la vittima in un vicino ospedale governativo.

"Aveva subito il 50% di ustioni a causa dell'acido e dell'incendio di benzina", ha detto Kendre alla IANS. La ragazza ha esalato l'ultimo respiro domenica mattina.

Secondo un rapporto del National Crime Record Bureau di gennaio, risulta che nel 2018 in India vi sono stati un totale di 240 casi di attacchi con l'acido. Lo stato indiano del Bengala occidentale è in cima alla lista, con la metà dei casi totali insieme a Uttar Pradesh e Delhi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook