18:36 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (156)
0 191
Seguici su

La vicepresidente venezuelana Delcy Rodríguez ha tenuto un incontro a Mosca con il produttore del vaccino russo Sputnik V contro il coronavirus e sta portando "buone notizie" al Paese, ha detto il Capo dello stato latinoamericano, Nicolas Maduro.

"La vicepresidente è appena tornata da Mosca, dove ha avuto una serie di incontri. Uno di questi era con un produttore e un laboratorio scientifico che produce il vaccino russo. Ci siamo garantiti più di 10 milioni di dosi ... Ci auguriamo che a gennaio-febbraio-marzo-aprile avremo 10 milioni di dosi. Anche il Venezuela produrrà il vaccino sul posto, stiamo lavorando duramente sull'argomento", ha detto Maduro.

Allo stesso tempo, l'incontro della Rodriguez con il capo dell'RDIF (Fondo Russo per gli Investimenti Diretti) Kirill Dmitriev, è stato mostrato nel filmato che è stato trasmesso sul Twitter del Presidente.

"Lei (Rodriguez) ha buone notizie al riguardo ... Mi ha informato delle buone notizie su tutto il fronte dei nostri rapporti con la Russia, e soprattutto sul motivo per cui l'ho mandata a Mosca - per raggiungere accordi sul vaccino russo per milioni di persone. Spero anche nei i vaccini cinesi e cubani", ha aggiunto Maduro.

La stessa vicepresidente Delcy Rodríguez ha affermato che le spedizioni del vaccino russo Sputnik V in Venezuela inizieranno a partire dal gennaio 2021, nel successivo incontro con Maduro al ritorno da Mosca.

"Abbiamo visitato il RDIF, che sta commercializzando il vaccino Sputnik V. Buoni risultati e notizie per il nostro Paese: garantiamo la produzione del vaccino (in Venezuela) e le consegne a partire da gennaio", ha detto.

Il Venezuela sta già attualmente prendendo parte alla sperimentazione del vaccino Sputnik V.

Sputnik V è il primo vaccino registrato al mondo basato sulla ben studiata piattaforma vettoriale dell'adenovirus umano. È uno dei 10 vaccini in via di sviluppo nel mondo nell'elenco dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) più vicini alla fine della terza fase delle sperimentazioni cliniche e all'inizio della produzione di massa. La Russia ha inviato una richiesta all'OMS per accelerare la registrazione e la prequalificazione del vaccino.

Al momento, in Russia sono in corso studi clinici sullo "Sputnik V" su 40mila volontari. Sono in corso sperimentazioni cliniche anche in Bielorussia, Emirati Arabi Uniti, India e Brasile. La prima analisi ad interim dei dati della terza fase degli studi clinici nella Federazione Russa ha dimostrato l'efficacia del vaccino Sputnik V ad un livello del 92%.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (156)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook