06:40 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
215
Seguici su

E' stato reso noto il primo bilancio dei feriti degli scontri avvenuti a Washington nella notte tra sabato e domenica.

Stando a quanto riportato dal Washington Post, un uomo di circa vent'anno è stato accoltellato nella notte italiana a Washington nel corso degli scontri tra manifestanti pro-trumpiani e attivisti dei gruppi di sinistra radicale Antifa.

I tafferugli, iniziati già nella serata di ieri, hanno avuto luogo ad appena cinque isolati di distanza dalla Casa Bianca. Si registrano diversi feriti da ambo le parti, oltre a due rappresentanti delle forze dell'ordine.

Il giovane ferito con un colpo di coltello è stato trasportato presso una struttura ospedaliera dove è ricoverato in condizioni definite abbastanza serie.

Le manifestazioni a Washington

Migliaia di attivisti pro-Trump si sono radunati nella giornata di sabato a Washington D.C. per chiedere altri quattro anni di presidenza per l'attuale capo di stato americano e denunciare i presunti brogli avvenuti nel corso delle elezioni tenutesi lo scorso 3 di novembre.

Un corteo prevalentemente pacifico è stato tuttavia caratterizzato da momenti di alta tensione, quando, nei pressi della Casa Bianca, sulla scena sono intervenuti gli attivisti dell'Antifa e dei gruppi anti-Trump, che si sono resi protagonisti di violenti alterchi e di tentativi di aggressione ai danni dei supporter del tycoon.

Le critiche di Trump

L'azione dei gruppi della sinistra radicale è stata fortemente stigmatizzata dal presidente americano, che ha esortato la polizia della capitale del Paese a mostrare il pugno duro e a non indietreggiare.

"La feccia Antifa se l'è data a gambe oggi dopo aver provato ad attaccare la gente riunita al corteo pro Trump, perché queste persone si sono difese. Gli Antifa hanno aspettato la sera, quando il 99% dei manifestanti se n'era andato, per attaccare l'innocente popolo del MAGA [Make America Great Again, il motto di Donald Trump, ndr]. Polizia di DC, avanti, fate il vostro lavoro e non indietreggiate!

Le elezioni negli Stati Uniti 

Le elezioni presidenziali americane hanno avuto luogo lo scorso 3 novembre, ma il risultato è ancora in bilico in quanto l'attuale presidente americano Donald Trump ha denunciato brogli in vari stati chiave tra cui la Pennsylvania e la Georgia.

Ieri le emittenti americane hanno riportato che Joe Biden si sarebbe assicurato anche quest'ultimo stato, dopo che nella giornata precedente era stato dato vincente anche in Pennsylvania.

Qualora tali risultati fossero confermati, il candidato democratico avrebbe la vittoria in tasca con 306 grandi elettori contro i 232 di Trump.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook