18:55 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
202
Seguici su

Per le Filippine è stata la tempesta più letale dell'anno. Il tifone nelle prossime ore arriverà in Vietnam, dove è in corso l'evacuazione di circa 468.000 persone.

Il tifone Vamco ha letteralmente spazzato le Filippine lasciando  53 morti, 52 feriti, 22 dispersi e migliaia di sfollati al suo passaggio sull'isola principale di Luzon, tra mercoledì e giovedì. La tempesta più letale dell'anno per le Filippine, adesso si dirige sul Vietnam. 

Il suo arrivo è previsto per la giornata di domenica, con venti fino a 165 km / h (103 mph). Ad essere più esposta, secondo quanto riferisce Reuters citando le autorità metereologiche nazionali, sarà la fascia costiera vietnamita, Ha Tinh alla provincia di Quang Ngai. Sono attualmente in corso le operazioni di evacuazione per circa 468.000 persone, il cui termine è previsto entro sabato. 

​Il Vietnam è soggetto a questo tipo di fenomeni atmosferici e sono oltre 160 le vittime delle tempeste avvenute dal mese di ottobre. 

"Non c'è stata tregua per più di otto milioni di persone che vivono nel Vietnam centrale", ha detto Nguyen Thi Xuan Thu, presidente della Croce Rossa del Vietnam. "Ogni volta che iniziano a ricostruire le loro vite e mezzi di sussistenza, vengono presi a pugni da un'altra tempesta".

Vamco è stato il 21esimo ciclone a colpire le Filippine nel 2020, il più letale. 

​Tutt'ora sono in corso le operazioni di Guardia Costiera e agenzia per le calamità per mettere in salvo gli abitanti di una provincia settentrionale, dopo che il tifone ha scaricato la sua forza sul resto del Paese, inclusa la capitale Manila. 

Tags:
tifone, Vietnam, Filippine
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook