22:26 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Tensione nel Nagorno-Karabakh (125)
122
Seguici su

In precedenza, una manifestazione dell'opposizione si è svolta fuori dal parlamento armeno a Yerevan, con i manifestanti che chiedevano le dimissioni del primo ministro Nikol Pashinyan per l'accordo di cessate il fuoco che ha firmato con l'Azerbaigian riguardo al conflitto nella repubblica non riconosciuta del Nagorno-Karabakh.

Le proteste dell'opposizione contro l'accordo di pace in Nagorno-Karabakh continuano a Yerevan pochi giorni dopo che il primo ministro armeno Nikol Pashinyan ha accettato di ritirare le forze armene dal Nagorno-Karabakh e di consegnare un certo numero di territori all'Azerbaigian.

All'inizio di questa settimana, Yerevan e Baku hanno concordato un cessate il fuoco in Nagorno-Karabakh, ponendo fine a sei settimane di ostilità nella regione, che è prevalentemente popolata da armeni ma ufficialmente riconosciuta come parte dell'Azerbaigian nonostante abbia dichiarato l'indipendenza negli anni '90.

L'accordo ha comportato la perdita della maggior parte dei territori controllati dall'autoproclamata Repubblica dell'Artsakh a maggioranza armena e prevede il dispiegamento di forze di pace russe nella regione.

Il primo ministro armeno ha descritto l'accordo come una decisione molto difficile da prendere, che tuttavia non ha placato i suoi critici interni.

Tema:
Tensione nel Nagorno-Karabakh (125)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook