18:53 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
8115
Seguici su

Il ministero della Difesa sta organizzando la distribuzione del vaccino che, secondo quanto riferito da Ansa, verrà eseguita dall'esercito italiano.

Il ministero della Difesa sta pianificando la distribuzione del vaccino che, a quanto pare, verrà effettuata dall'esercito italiano. In particolare si prevede che verrà organizzata una logistica "ad hoc" per questa operazione e non si esclude che saranno gli stessi militari a somministrare le dosi.

Ieri Domenico Arcuri, commissario per l'emergenza, ha annunciato che le prime dosi di vaccino sarebbero state disponibili alla fine di gennaio.

"Confidiamo di poter vaccinare i primi italiani alla fine di gennaio. Un milione e 700mila nostri cittadini", ha dichiarato, aggiungendo che già da adesso si sta lavorando a come "organizzare la distribuzione, la logistica, molto complicata e la conservazione, anche questa complicata, delle prime dosi di vaccino che arriveranno". 

Ora, da quanto si apprende da Ansa, è in corso un piano per la distribuzione e la somministrazione, che prevede l'organizzazione di punti vaccinali

L'accordo dell'UE per l'acquisto dei vaccini anti-Covid

In precedenza la Commissione Europea ha dichiarato di aver siglato un accordo con Pfizer e BioNTech per la fornitura di 300 milioni di dosi del nuovo vaccino anti-Covid, di cui il 13,7% andrà all'Italia.

In base a un accordo con l'UE, i 27 paesi dell'UE potranno acquistare 200 milioni di dosi e avranno l'opzione di acquistarne altre 100 milioni.

All'Italia andrà almeno il 13,51% delle 300 milioni di dosi di vaccino riservate all'Ue. Secondo la Commissione Europea, la ripartizione delle dosi avviene sulla base della popolazione di ogni stato membro rispetto al totale degli abitanti dell'Unione Europea.

L'Ue ha già firmato accordi di fornitura con AstraZeneca, Sanofi e Johnson & Johnson per i loro vaccini sperimentali contro il coronavirus ed è in trattative con Moderna, CureVac e Novavax in relazione alla sicurezza dei loro vaccini.

Correlati:

Commissario Arcuri promette prime dosi di vaccino anti-Covid a fine gennaio
L'Italia accelera sul piano per il vaccino anti-Covid: Arcuri responsabile della distribuzione
Covid, Arcuri sui tamponi: "Presto ne potremo fare 200mila al giorno"
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook