17:52 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
5012
Seguici su

Nei Paesi Bassi le biblioteche stanno rimuovendo dagli scaffali i libri per bambini che raffigurano l'aiutante di Babbo Natale Zwarte Piet (Pietro il moro - ndr), su cui si dibatte da molti anni relativamente come forma di discriminazione razziale, secondo l'edizione locale del NL Times.

Secondo la tradizione, Babbo Natale è accompagnato da un assistente, Zwarte Piet, raffigurato con un copricapo con piume, col viso nero e le labbra rosse. Gli attivisti per i diritti umani hanno a lungo criticato l'immagine di Zwarte Piet come "razzista" e presumibilmente derivante dalla cultura coloniale.

Il portavoce dell'Associazione delle Librerie Pubbliche olandesi Anton Kok ha dichiarato al quotidiano Algemeen Dagblad che la decisione di rimuovere i libri ha senso dato il cambiamento sociale e segue lo spirito dei tempi. "C'è una crescente consapevolezza ovunque che Zwarte Piet stia creando un'immagine stereotipata di una certa parte della popolazione, e le biblioteche stanno seguendo", ha detto.

Secondo lui, non è una prassi nuova. "Molti libri sono stati rimossi a suo tempo perché contrari alla moralità", ha detto l'esperto, riferendosi a libri per bambini che raffiguravano in modo dispregiativo le persone delle ex Indie orientali olandesi. Secondo lui, il personaggio di Zwarte Piet è contrario alle norme morali.

Allo stesso tempo l'associazione non obbliga le biblioteche a rinunciare ai libri, ma ogni organizzazione deciderà autonomamente.

Kok ha osservato che il fatto che alcuni olandesi vogliano ancora preservare l'immagine tradizionale di Zwarte Piet non è un motivo per preservare i libri.

I libri rimossi sono spesso venduti con uno sconto, una copia verrà inviata alla Biblioteca nazionale reale dell'Olanda, situata a L'Aja.

Tags:
Libri, Razzismo, Società, Babbo Natale, Olanda
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook