01:27 01 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
307
Seguici su

Giuseppe Conte partecipa in video collegamento al 'Paris Peace Forum', dove ricorda come solo la collaborazione internazionale possa aiutarci a uscire dalla pandemia e dalle sfide globali.

La pandemia, “questa situazione senza precedenti” ci insegna una lezione, ovvero “il valore di un’efficace cooperazione internazionale”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte partecipando da remoto al ‘Paris Peace Forum’.

L’emergenza sanitaria non è però l’unico problema dell’Europa in questo momento, il terrorismo si è riaffacciato prepotente in Europa e minaccia, insieme “all’emergenza climatica” il presente e il futuro dei popoli.

Necessario, quindi, per Conte, “uno sforzo collettivo urgente per salvaguardare il futuro del nostro pianeta” e bisogna farlo appunto attraverso la cooperazione internazionale perché “problemi condivisi, che minacciano la pace e la stabilità, necessitano di risposte condivise e urgenti.”

Tuttavia il presidente del Consiglio fa notare anche che “un’azione urgente non significa visione a breve termine. Dobbiamo guardare oltre l’emergenza e concentrare la nostra azione globale sulla promozione di una ripresa inclusiva, sostenibile e resiliente”.

L’impegno dell’Italia

Il premier Conte ha ricordato l’impegno dell’Italia nel 2021, con la presidenza del G20 e l’ospitalità da dare al ‘Global Health Summit’ in collaborazione con la Commissione Europea e inoltre l’organizzazione della COP26 in partnership con il Regno Unito.

L’Italia attraverso questi incarichi di responsabilità internazionale proverà a giocare il ruolo che gli è proprio ovvero “costruire, facilitare e promuovere gli sforzi multilaterali verso un mondo più verde, più equo e più sano”.

Tags:
Giuseppe Conte
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook