18:32 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
121
Seguici su

Per 12 anni la famosa interprete di 'Toxic' è rimasta sotto la tutela legale di suo padre Jamie Spears, che è stato nominato suo tutore in seguito a una serie di comportamenti eccentrici e crolli mentali della figlia, tra cui la nota rasatura della testa.

Un giudice di Los Angeles martedì ha rifiutato di pronunciarsi su una richiesta presentata da Britney Spears e dal suo team legale per la sospensione della tutela giudiziaria esercitata dal padre, adducendo come motivazione la mancanza di documentazione adeguata, lasciando di fatto la vita della star e un patrimonio da 60 milioni di dollari ancora nelle mani del genitore.

La cantante di 'Baby One More Time' è sotto il controllo legale di suo padre dal 2008 e ciò la impossibilita a prendere decisioni finanziarie e personali indipendenti, una situazione che i suoi fan sostengono sia per lo più a vantaggio di Jamie Spears. Durante l'estate hanno infatti lanciato l'hashtag #FreeBritney, suggerendo che la musicista stesse effettivamente inviando un grido di aiuto al mondo per sbarazzarsi della sua tutela.

Tuttavia le telefonate del suo avvocato, Samuel Ingham, che durante un'udienza ha detto che Britney "ha paura di suo padre", finora sono rimaste senza risposta.

"Non si esibirà più finché suo padre rimane responsabile della sua carriera", ha detto Ingham al giudice Brenda Penny.

Il giudice Penny ha accettato di nominare la società finanziaria Bessemer Trust come co-tutore delle finanze della cantante, ma non ha pemesso alla manager Jodi Montgomery di diventare suo tutore personale, ruolo che la donna ha temporaneamente rivestito nel 2019 in seguito a dei problemi di salute di Jamie Spears.

Il team legale di Britney Spears sostiene che il padre e la figlia non hanno un "rapporto di lavoro valido" e si oppone al contenuto dei report che l'uomo deve presentare regolarmente in tribunale. L'avvocato di Jamie Spears, al contrario, sostiene che la sua opera di tutore sia stata perfetta, poiché ha portato la figlia a liberarsi dei debiti e ad aumentare il suo capitale di diversi milioni di dollari negli ultimi 12 anni.

Perché è stata instituita la tutela 

Nel 2007 Britney Spears ha attirato l'attenzione del mondo per essersi tagliata pubblicamente i capelli dopo essere tornata dalla riabilitazione. La cantante ha anche aggredito dei paparazzi con un ombrello in quel periodo. Alla fine ha perso la custodia dei suoi due figli a favore dell'ex marito Kevin Federline, che ha sposato nel 2004 e da cui ha divorziato due anni dopo.

Dopo che la Spears è stata ricoverata in una clinica psichiatrica nel gennaio 2008, un tribunale di Los Angeles ha nominato il padre come suo principale tutore personale e finanziario, privando la cantante della libertà riguardo la carriera e diverse scelte di vita quotidiana. La misura di solito è decretata come temporanea e viene intrapresa per trattare con persone con gravi problemi mentali; per questo ora i fan della Spears sostengono che è tempo di "liberare Britney" da queste catene - campagne mediatiche liquidate da Jamie Spears come "teorie del complotto".

La cantante ha continuato a esibirsi e fare tournée nel corso degli anni, guadagnando milioni di dollari che finora sono rimasti sotto il controllo della sua famiglia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook