07:37 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
114
Seguici su

In un campo di accoglienza sull'isola greca di Samos negli ultimi 10 giorni è scoppiato un secondo incendio, secondo quanto riportato mercoledì dal quotidiano greco Kathimerini.

Citando i vigili del fuoco locali, il giornale ha riportato che l'incendio è stato rapidamente spento dopo che in mattinata è arrivata la segnalazione.

La causa dell'incendio non è ancora stata determinata, ha detto il quotidiano, aggiungendo che non c'erano nemmeno informazioni sul numero di tende per migranti che sono andate distrutte dall'incendio.

I funzionari di Samos hanno riferito di un incendio simile in un campo di migranti il ​​2 novembre. In quel momento, il ministero greco per la migrazione e l'asilo ha dichiarato che 15 tende erano andate distrutte.

Una serie di grandi incendi a settembre ha distrutto il più grande campo per migranti della Grecia, Moria, sull'isola di Lesbo. Le autorità greche hanno affermato che gli incendi sono stati appiccati deliberatamente dai residenti del campo.

Secondo l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, all'8 novembre circa 19.600 migranti e rifugiati risiedono nelle isole greche dell'Egeo.

Correlati:

Grecia trasferisce i profughi dalle isole alla terraferma, posto solo per i richiedenti asilo
Migranti in Grecia: bisogna ridistribuire le quote tra gli Stati membri dell’UE
Tags:
Immigrazione, profughi, Migranti, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook