15:53 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
2418
Seguici su

Nel corso della notte italiana, il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden ha rivolto il tradizionale discorso alla nazione, invitando tutto il paese alla calma e alla cooperazione.

Il presidente eletto, Joe Biden, ha voluto innanzitutto esprimere il proprio ringraziamento ai suoi elettori, rimarcando come la sua "chiara e convincente vittoria" sia arrivata grazie al supporto del "più grande numero di voti espressi a sostegno di un singolo candidato nella storia del Paese".

Poche parole, che hanno poi lasciato il posto all'appello alla cooperazione rivolto al Paese, ma specialmente agli elettori di Donald Trump:

"Tutti coloro che hanno votato il presidente Trump, capisco il vostro disappunto [...] ma diamoci un'altra possibilità. E' tempo di [...] abbassare i toni, di ascoltarci di nuovo l'un l'altro, di vederci di nuovo l'un l'altro, e per fare dei passi avanti dobbiamo smettere di trattare i nostri avversari come nemici: non sono i nostri nemici, sono americani ", sono state le sue parole.

Biden, sottolineando il suo spirito volto alla riconciliazione del Paese, ha quindi promesso di voler essere un presidente per tutti i cittadini americani:

"Governerò come un presidente americano, non un democratico che vede stati rossi e stati blu, ma gli Stati Uniti", ha proseguito l'ex vice di Barack Obama.

Gli obiettivi del mandato

Per quanto riguarda le ambizioni e gli obiettivi da raggiungere nel corso del suo quadriennio alla presidenza del Paese, Biden ha affermato che le sue priorità saraanno quelle di combattere il cambiamento climatico, il razzismo sistemico, oltre ovviamente alla pandemia di Covid-19, per il quale ha promesso un piano di azione già entro i primi giorni dopo l'insediamento:

"Il nostro lavoro comincerà mettendo il Covid sotto controllo, non possiamo mettere apposto l'economia, assaporare i momenti più preziosi della vita, tutti quelli che contano di più finché non metteremo lo metteremo sotto controllo", ha spiegato Biden.

Le elezioni USA

La proiezione definitiva che ha dato il successo a Biden è arrivata dallo stato della Pennsylvania, che ha permesso al candidato democratico di superare la quota legale prevista dall'ordinamento americano di 270 grandi elettori. 

Continua lo spoglio in Georgia, dove Joe Biden ha recentemente preso il comando su Trump dopo giorni di ritardo e guida con circa 11mila voti di scarto, così come si continuano a contare le schede anche in North Carolina, dove il presidente uscente è però sostanzialmente certo della vittoria.

Virtualmente ssegnati invece l'Arizona e il Nevada, dove si stanno contando gli ultimi voti e Biden è avanti rispettivamente di 19mila e 28mila consensi su Trump. In questo modo, attualmente Biden si attesta a quota 290 grandi elettori contro i 214 acquisiti da Trump.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook