03:48 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 44
Seguici su

A causa della diffusione del coronavirus le autorità rumene hanno deciso di introdurre il coprifuoco di 30 giorni a partire dal 9 novembre. Inoltre, le nuove misure prevedono la didattica a distanza per gli asili e le scuole, nonché l'obbligo della mascherina anche all'aperto.

Lo scorso giovedì il presidente rumeno Klaus Iohannis ha richiesto al governo di imporre restrizioni rigide per far fronte alla diffusione del coronavirus, compreso il coprifuoco.

Uscire di casa sarà possibile solo per ragioni valide, tra cui visite mediche, lavoro, assistenza ad anziani, bambini o persone con disabilità e necessità di viaggiare, se muniti di un biglietto.

Gli agenti della polizia potranno chiedere ai cittadini di presentare un certificato di lavoro, un certificato rilasciato dai loro superiori o una dichiarazione di responsabilità personale che dimostri la giustificazione dell'uscita dall'abitazione nelle ore notturne.

Per tutti coloro che hanno più di cinque anni diventa obbligatorio indossare la mascherina sia al chiuso, che all'aperto.

Tutte le aziende pubbliche e private sono tenute ad organizzarsi con il lavoro in remoto per i dipendenti se possibile.

  • Le lezioni negli asili e nelle scuole si terranno online.
  • È vietato organizzare eventi festivi al chiuso.
  • Proibito lo svolgimento di mercati, fiere e mostre in locali chiusi.

Le restrizioni entreranno in vigore lunedì 9 novembre.

Covid in Romania 

Dall'inizio della pandemia in Romania sono stati conclamati 287.062 casi di contagio da COVID-19, con 7663 decessi. Oggi, 6 novembre, nel Paese è stato registrato il record di contagi giornalieri: 10.260 nuovi contagi. Il 15 maggio in Romania è stato annullato il regime di emergenza, che le autorità hanno sostituito con il regime di allerta elevato che prevedeva l'obbligo di indossare la mascherina nei trasporti pubblici e nei luoghi pubblici chiusi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook