03:24 04 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
4610
Seguici su

Joe Biden è passato in vantaggio nello stato chiave della Georgia e, arrivati a questo punto, può giocare su ben quattro tavoli per aggiudicarsi i 6 grandi elettori che gli mancano per superare quota 269.

Continua il testa a testa tra Donald Trump e Joe Biden per decidere chi sarà eletto come prossimo presidente degli Stati Uniti d'America. Nelle scorse ore, in questo senso, potrebbe essere arrivata un'importante svolta.

Come riporta la CNN, al termine di un'altra lunga nottata di spoglio delle schede arrivate per posta, l'ex vice di Barack Obama ha messo la freccia in Georgia, dove attualmente è avanti di appena 917 voti. Ora Biden, con il 3% delle schede ancora da scrutinare, è al 49,39% con 2.449,371 voti a suo favore. Trump è al 49,37% con 2.448,454 voti in uno stato che, lo ricordiamo, assegna la bellezza di 16 grandi elettori. 

Una lotta voto su voto che continua anche in Pennsylvania, dove Joe Biden continua la sua rimonta ed è ora vicinissimo a Trump, il quale conserva un esiguo vantaggio di circa 18.000 voti, pari allo 0,3%,quando le schede ancora da scrutinare sono pari al 5% del totale.

Restano inoltre ancora da scrutinare le schede dell'Alaska e della North Carolina, dove Trump sembrerebbe comunque avere un vantaggio ragguardevole, e del Nevada, dove invece è avanti Biden.

I possibili scenari 

Arrivati a questo punto, il presidente uscente Trump ha a disposizione un solo scenario per portarsi a casa la vittoria nelle presidenziali, ovvero quella di aggiudicarsi tutti e cinque gli stati ancora in bilico per arrivare a 275 grandi elettori dagli attuali 213.

A Biden, invece, stante la situazione attuale basterebbe portarsi a casa uno tra Nevada, Pennsylvania, North Carolina e Georgia per poter avere la certezza di superare la fatidica quota 269.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook