21:50 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 05
Seguici su

L'uomo è stato fermato tempestivamente dalle forze dell'ordine, intervenute immediatamente grazie al sistema di videosorveglianza cittadino.

La polizia di Seine-Saint-Denis, nella periferia di Parigi, ha fatto scattare le manette per un uomo che, armato di un taglierino, si era messo a stazionare nei pressi di una scuola elementare di Rosny-sous-Bois, lanciando gravi minacce ai genitori che stavano arrivando con i propri figli.

Grazie al rapido intervento delle forze dell'ordine, allertate anche grazie al sistema di videosorveglianza del comune, l'uomo è stato fermato e portato in commissariato dove è stato messo in cella con una misura cautelare preventiva.

A riferirlo è il quotidiano francese Actu, con l'informazione che è stata in seguito confermata anche dal sindaco del piccolo comune francese, Jean-Paul Fauconnet:

"Questa mattina, un uomo armato di taglierino si è mostrato in maniera molto minacciosa nei pressi della scuola del centro all'ora dell'entrata. Apprezzo l'efficacia delle forze dell'ordine e del nostro sistema di videosorveglianza che hanno permesso una rapida intercettazione. L'uomo è in cella. Un'inchiesta è in corso", si legge nel tweet.

Gli attentati in Francia

Nelle scorse la Francia è stata colpita da diversi attentati terroristici di matrice islamista: il primo è avvenuto a Parigi, dove un uomo di origine cecena ha decapitato il professore di storia Samuel Paty. 

Il secondo episodio di violenza ha invece avuto luogo presso la basilica di Notre Dame a Nizza, dove un tunisino di 21 anni ha ucciso tre persone a colpi di coltello, tra cui anche una 60enne brasiliana decapitata.

Infine, a Lione, uno sconosciuto ha aperto il fuoco contro un prete greco-ortodosso che stava chiudendo la chiesa in un quartiere del 7° arrondissement della città.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook