21:23 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (158)
0 70
Seguici su

L'Ungheria prevede di acquistare un piccolo lotto di vaccino russo contro il Covid-19 a dicembre, segnala la Reuters con riferimento ad una dichiarazione video del ministro degli Esteri magiaro Péter Szijjártó.

"La Russia inizierà a spedire piccole quantità di vaccino a dicembre per completare gli studi clinici, testare il vaccino qui e completare il processo di autorizzazione. Hanno detto che potrebbero iniziare le forniture su larga scala dalla seconda o terza settimana di gennaio", ha detto il capo della diplomazia ungherese.

Ha aggiunto che in futuro la produzione del farmaco potrebbe essere avviata proprio in Ungheria.

Le autorità ungheresi avevano già annunciato la loro disponibilità ad acquistare il vaccino contro il coronavirus prodotto in Russia o in Cina. La Commissione Europea aveva a sua volta ricordato che nella Ue è vietato l'uso di farmaci che non hanno ottenuto la certificazione europea.

In precedenza il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov aveva dichiarato che le autorità russe erano pronte a collaborare col Consiglio d'Europa sul vaccino anti-Covid "Sputnik V".

Il primo vaccino contro COVID-19 al mondo

La Russia ha registrato il primo vaccino contro il coronavirus al mondo, lo Sputnik V, sviluppato dal Centro Gamaleya l'11 agosto. Il vaccino è stato registrato dopo che due fasi di test di successo hanno dimostrato che era in grado di garantire l'immunità contro il virus in tutti i volontari coinvolti nei test. Attualmente, la Russia sta conducendo studi clinici post-registrazione del farmaco, coinvolgendo oltre 42mila persone in Russia e in tutto il mondo.

Il direttore del Fondo russo per gli investimenti diretti, Kirill Dmitriev, aveva precedentemente rivelato che il fondo ha già ricevuto richieste da 27 Paesi per Sputnik V.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (158)
Tags:
vaccino, Coronavirus, Russia, Ungheria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook