17:09 24 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
223
Seguici su

Poiché il conteggio dei voti presidenziali è ancora in corso nei principali swing state, la campagna di Trump ha annunciato che ora presenterà azioni legali per interrompere l'accettazione di nuove schede in Pennsylvania e Michigan, citando la mancanza di accesso per supervisionare il processo di conteggio da parte degli osservatori repubblicani.

Mercoledì sera l'ufficio dello sceriffo della contea di Multnomah ha dichiarato lo stato di rivolta a Portland in Oregon, dopo che i manifestanti hanno iniziato a sfondare finestre e a danneggiare proprietà, secondo i filmati in circolazione.

Molti manifestanti sono scesi in piazza per protestare contro le accuse di Trump nel tribunale elettorale per fermare il conteggio dei voti negli swing state, riporta Associated Press.

Secondo i dati preliminari, in Oregon avrebbe vinto Biden nelle elezioni di martedì e hanno rieletto due senatori democratici degli Stati Uniti.

Secondo l'ufficio dello sceriffo, il governatore democratico dell'Oregon Kate Brown ha ora attivato la guardia nazionale statale per aiutare le forze dell'ordine a gestire i disordini.

"Non prendiamo questa decisione alla leggera. Sotto l'Ordine del Governatore, continuiamo a lavorare insieme e condividere le nostre risorse e informazioni per affrontare qualsiasi problema di sicurezza pubblica ", si legge nella dichiarazione dell'ufficio che annuncia il dispiegamento della Guardia, citando la sua disponibilità a rispondere" a qualsiasi atto di violenza e a mantenere ordine pubblico e garantire la sicurezza della comunità”.
"Il nostro obiettivo è mantenere la nostra comunità al sicuro. Incoraggiamo i manifestanti a riunirsi pacificamente ”.

Il governatore aveva precedentemente annunciato che gli ufficiali di polizia e le truppe statali sarebbero rimaste sotto il comando congiunto della Polizia di Stato dell'Oregon e del Dipartimento dello Sceriffo a Portland fino a venerdì, poiché l'incertezza sulle elezioni presidenziali statunitensi è ancora attuale.

"È importante avere fiducia nel processo e nel sistema che ha assicurato elezioni libere ed eque in questo paese nel corso dei decenni, anche in tempi di grande crisi", ha detto il governatore Brown in un comunicato. "Siamo tutti insieme in questo... quindi lavoriamo insieme per mantenere i nostri compagni dell'Oregon al sicuro".

Con l'87% dei voti contati nello stato, il candidato democratico Joe Biden è già stato dichiarato vincitore con oltre il 17% di vantaggio.

Biden è stato ora definito vincitore preliminare in alcuni stati chiave del campo di battaglia, incluso il Wisconsin, dove la campagna di Trump ha richiesto "immediatamente" un riconteggio poiché lo stato precedentemente rosso è diventato blu durante la notte dopo il conteggio di nuove schede.

I funzionari di Trump hanno anche annunciato che avrebbero intentato azioni legali in Michigan e Pennsylvania per interrompere il conteggio dei voti a causa dell'assenza di accesso per gli osservatori repubblicani alle posizioni di conteggio.

A seguito del tumulto che circonda i risultati elettorali imminenti e il momento in cui saranno disponibili, proteste simili sono scoppiate a Seattle e New York City, con manifestanti visti portare bandiere pro Biden. Alcuni di loro sono stati avvistati durante scontri con agenti di polizia.

Correlati:

Video, New York: proteste post-elezioni si risolvono in scontri tra attivisti e agenti di polizia
Continuano proteste a Filadelfia: autorità impongono coprifuoco
Elezioni negli Usa: cosa è successo nella notte
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook