07:56 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
1001
Seguici su

Vienna ha subito una serie di sparatorie in sei diversi luoghi in cui sono state uccise fino a cinque persone e più di una dozzina sono rimaste ferite. Gli attentati sono stati classificati dalle autorità austriache come attacchi terroristici.

Un combattente turco di arti marziali miste (MMA), Recep Gultekin, è stato ferito mentre trasportava in salvo una donna e un ufficiale di polizia, feriti negli attacchi di lunedì a Vienna.

Gultekin, residente viennese, ha detto all'agenzia di stampa Anadolu che lui e il suo amico Mikail Ozen, anche lui combattente di MMA, erano nel centro della città al momento degli attacchi e si sono precipitati a vedere cosa fosse successo.

Dopo essere arrivati sulla scena, hanno aiutato a trasportare la donna ferita in un ristorante vicino quando l'aggressore ha sparato contro Gultekin. Fortunatamente l'atleta è riuscito a schivare il proiettile e ha riportato solo una piccola ferita alla gamba, per la quale non pensava ci fosse bisogno di cure mediche.

"Non volevo essere un peso perché pensavo che ci sarebbero stati molti feriti a causa del conflitto a fuoco", ha detto.

Più tardi, giunti in una stazione di polizia per denunciare l'incidente, hanno visto il poliziotto ferito che avevano aiutato a portare su un'ambulanza.

Gultekin ha condiviso la sua esperienza in una storia su Instagram che è stata ripubblicata su altri social media.

​Almeno cinque persone sono state uccise e più di una dozzina altre sono rimaste ferite a seguito di attacchi in diverse località della capitale austriaca. Un aggressore, sostenitore di Daesh*, è stato ucciso dalla polizia. Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz e il ministro dell'Interno Karl Nehammer hanno entrambi definito gli attacchi un atto terroristico.

*Daesh è un gruppo terroristico messo fuori legge in Russia e in molti altri paesi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook