17:07 24 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Delle scritte con la parola Trump sono apparse prima della manifestazione elettorale finale del presidente degli Stati Uniti prima delle elezioni in un cimitero ebraico centenario in Michigan.

È stato scoperto che un cimitero ebraico di 100 anni è stato profanato con graffiti recanti le parole "Trump" e "MAGA", l'abbreviazione per lo slogan della campagna di Donald Trump, "Make America Great Again", secondo le foto rilasciate dalla Anti-Defamation League del Michigan.

L'organizzazione per i diritti civili ha scritto su Twitter di essere "sconvolta" dalla dissacrazione denunciata.

Il cimitero nella città di Grand Rapids del Michigan occidentale appartiene alla Congregazione Ahavas Israel, una sinagoga conservatrice.

Secondo il rabbino David Krishef, citato dalla Jewish Telegraphic Agency, il vandalismo è stato scoperto lunedì e presumibilmente si è verificato durante il fine settimana.

"È il fine settimana di Halloween, non c'erano scritte che indicassero qualcosa di specificamente antisemita. Chiunque abbia fatto questo può o non poteva sapere che questo era un cimitero ebraico", ha detto il rabbino, aggiungendo:

"Non vorrei che questo venga marchiato come un episodio di noto e definito antisemitismo. Non sappiamo se lo fosse".

Krishef ha detto che il cimitero non è mai stato preso di mira da atti di vandalismo prima d'ora.

Secondo le autorità del Michigan, che stanno indagando sull'incidente si tratta sicuramente di vandalismo e decisamente si tratta di un'azione di natura politica, ma non un atto di antisemitismo diretto perché non c'erano simboli antisemiti sulle lapidi che sono state vandalizzate.

La profanazione è stata scoperta lo stesso giorno in cui Donald Trump doveva tenere un raduno elettorale finale nell'area di Grand Rapids prima del giorno delle elezioni il 3 novembre.

Allo stesso modo Trump ha tenuto una manifestazione a Grand Rapids la notte prima delle elezioni del 2016, dopo aver parlato della sua ultima ondata di eventi elettorali nel 2016 come motivo per cui ha vinto lo stato del Michigan.

In una dichiarazione riguardante la profanazione al cimitero, il Michigan Democratic Jewish Caucus ha affermato che "questo atto atroce è stato commesso alla vigilia delle elezioni del 2020 per inviare un messaggio intimidatorio agli oppositori del presidente, e in particolare agli elettori ebrei".

Ha aggiunto che la "comunità ebraica di Grand Rapids non sarà intimorita da questo vile attacco ad Ahavas Israel".

Correlati:

"Vinceremo comunque'': Trump non si fida dei sondaggi "falsi" che danno in vantaggio Biden
Ivanka Trump afferma che suo padre condivide tratti comuni con l'iconico Winston Churchill
Trump potrebbe licenziare principale esperto del paese in malattie infettive dopo elezioni - Video
Tags:
Crimine, ebrei, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook