18:38 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

La tensione è alta in Francia al culmine della controversia sulle vignette del profeta Maometto, iniziata con la decapitazione dell'insegnante Samuel Paty a metà ottobre per aver mostrato i disegni in classe.

Altre quattro persone sono state arrestate a Val-d'Oise durante un'aggressione mortale della scorsa settimana a Nizza, in Francia, ha riferito AFP.

Uno di loro, di 29 anni, è sospettato di essere stato in contatto con l'assalitore tunisino, secondo AFP. Secondo quanto riferito, gli altri tre, di età compresa tra 23 e 45 anni, erano presenti a casa del primo sospettato.

Sei persone erano già state arrestate dagli investigatori che stanno cercando d'identificare i più stretti collaboratori del principale sospettato, un tunisino di 21 anni, ferito durante il suo arresto.

Il 29 ottobre, un 21enne tunisino, successivamente identificato come Brahim Aoussaoui, ha ucciso tre persone con un coltello nella Basilica di Notre Dame a Nizza. Il sindaco Christian Estrosi ha detto che l'aggressore aveva ripetutamente gridato: "Allahu Akbar" (Dio è grande). Il governo francese lo ha definito un attentato terroristico.

Dopo l'attacco di Nizza, il 31 ottobre si è verificato un altro assalto a Lione, in Francia, dove un sacerdote greco ortodosso di 52 anni, Nikolaos Kakavelaki, è stato colpito e ferito nel 7° distretto della città vicino a una chiesa greca.

Gli attentati in Francia

Da metà ottobre, la Francia è stata presa dall'orrore per l'aumento della minaccia islamica in seguito alla brutale decapitazione dell'insegnante di storia francese Samuel Paty da parte di un adolescente radicalizzato.

A Nizza il 29 ottobre un uomo ha ucciso tre persone in un attacco all'arma bianca avvenuto all'interno della Basilica di Notre Dame di Nizza, mentre qualche ora dopo un'altra persona si è lanciata al grido di Allah Akbar contro le forze di polizia ad Avignone, venendo abbattuto dal fuoco di risposta degli agenti.

Poco dopo è stato reso noto che un agente di sicurezza del consolato francese a Jeddah, in Arabia Saudita, è stato accoltellato da uno sconosciuto, finendo in ospedale dove si trova non in pericolo di vita. L'uomo è stato invece arrestato dalla polizia saudita.

Correlati:

Attentato di Nizza, in Tunisia fermato un possibile quarto terrorista
Attentato di Nizza, la polizia francese arresta altri due sospetti terroristi
Attentato Nizza, Sardone (Lega): "Ora l'Ue adotti sanzioni contro la Turchia"
Tags:
Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook