21:17 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
118
Seguici su

In precedenza la polizia di Vienna ha confermato la sparatoria nel centro della capitale austriaca, affermando che diverse persone sono rimaste ferite. Dopo la sparatoria, è stata avviata un'importante operazione di polizia, in contemporanea diversi media parlano di 7 vittime.

I media locali hanno riferito in precedenza che parallelamente alla sparatoria nel centro di Vienna, uomini armati hanno preso in ostaggio i visitatori in un ristorante in un'altra zona della capitale е per la polizia potrebbero essere in azione diversi gruppi terroristici.

A comunicarlo è il canale OE24, tuttavia l'informazione non è stata confermata ufficialmente.

Il ministro dell'Interno austriaco ha affermato che la situazione è dinamica, aggiungendo che "dovremmo concentrarci sulle informazioni verificate", commentando le notizie sugli ostaggi.

Un rappresentante del ristorante in un'intervista a Sputnik ha smentito le informazioni sugli ostaggi, ha detto che ci sono venuti degli poliziotti, ma ora non c'è nessuno.

Si tratterebbe del ristorante giapponese Akakiko situato in Mariahilfer Straße. In precedenza colpi di arma da fuoco erano stati esplosi presso la sinagoga nel distretto numero 1 della capitale austriaca.

Il ministro dell'Interno ha confermato in un'intervista a ORF che i fatti avvenuti a Vienna sono un attentato terroristico e che "l'aggressione è ancora in corso".

Il canale televisivo OE24, citando la polizia, ha parlato di 7 morti. Secondo quanto riferito, in totale, circa 50 colpi sono stati esplosi nella via vicino alla sinagoga. Secondo i media, un aggressore si è fatto saltare in aria, mentre altri uomini del commando potrebbero essere in fuga.

Tags:
Vienna, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook