22:05 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (158)
0 181
Seguici su

L'Argentina otterrà 25 milioni di dosi del vaccino russo "Sputnik V" contro il Covid-19 tra dicembre e la prima metà di gennaio, ha annunciato il presidente del Paese, Alberto Fernández, in uno scoop concesso a questa agenzia.

"Ci darebbero 10 milioni di ciascuna delle due dosi (che il vaccino richiede), possiamo averle a dicembre qui e nei primi giorni di gennaio potremmo avere, come mi dicono, 15 milioni di dosi in più", ha spiegato lunedì il capo di Stato argentino.

Alberto Fernández ha detto che lui stesso sarà immunizzato con lo "Sputnik V" contro il nuovo coronavirus.

"Certo", ha detto il presidente quando gli è stato chiesto, ma ha sottolineato che non sarà vaccinato prima che il farmaco russo sia disponibile per la popolazione argentina.

"Ho due campioni che mi hanno inviato dalla Russia all'inizio della discussione (per l'acquisizione), ma non mi sembra giusto che mi vaccini e che altri argentini non possano vaccinarsi, oltre al fatto che conosco la responsabilità che ho", ha ammesso.

Il presidente dell'Argentina ha confermato che la sua vice ministro della Salute, Carla Vizzotti, si è recata a Mosca per completare l'acquisto di 25 milioni di dosi del vaccino.

L'accordo raggiunto con la Russia è stato finalizzato dopo il viaggio, avvenuto tra il 17 e il 26 ottobre.

Sputnik V: il vaccino russo anti-Covid

Sputnik V, sviluppato dal Centro di Epidemiologia e Microbiologia Gamaleya col supporto del Fondo Russo di Investimenti Diretti, è stato registrato dal ministero della Salute russo lo scorso 11 agosto, diventando il primo vaccino al mondo registrato contro il Covid-19.

Il vaccino prevede l'iniezione di 2 dosi con un intervallo di tre settimane.

Al momento il preparato anti-Covid sta passando la terza fase dei test post-registrazione con la partecipazione di 40mila volontari in Russia. Da quanto trapelato i test stanno avendo risultati "incoraggianti" e nell'85% dei partecipanti alla vaccinazione non è stato riscontrato alcun effetto collaterale.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (158)
Tags:
Coronavirus, vaccino, Russia, Argentina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook