18:07 28 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
221
Seguici su

La polizia di stato del Kentucky è stata presa di mira dopo la pubblicazione del suo manuale di addestramento. Il documento utilizzato dagli agenti per addestrare le nuove reclute prima del 2014 includeva diverse citazioni altamente controverse, tra cui una di Adolf Hitler.

"Il primo elemento essenziale per il successo è l'uso costante e regolare della violenza", è la citazione tratta dal 'Mein Kampf' e contenuta nel manuale.

Nel corso delle sue 33 pagine, il documento includeva anche dichiarazioni di altre figure storiche come il generale americano Robert Edward Lee, comandante dell'esercito confederato durante la guerra civile. Citazioni tratte anche dalla Bibbia e da personaggi di fantasia come Batman.

"Sii il padre, il coniuge e l'amico amorevole, nonché lo spietato assassino", è un'altra delle controverse citazioni del manuale.

Ad accorgersi di simili aberrazioni è stato un avvocato locale, che ha richiesto alla polizia di stato del Kentucky di fornirgli i manuali usati per addestrare un ufficiale coinvolto in una sparatoria.

Il portavoce della polizia, Joshua Lawson, ha riferito di non sapere quante volte questa abbia utilizzato il controverso manuale. Da parte sua, il funzionario locale Morgan Hall ha assicurato che il testo non è stato somministrato alle reclute per almeno sette anni.

"È inaccettabile che questo materiale sia stato incluso nella formazione delle forze di polizia. La nostra amministrazione non ne approva l'uso. Attualmente il manuale non fa parte di alcun materiale formativo ed è stato ritirato nel 2013", ha detto Hall al quotidiano 'British Daily Mail'.

Il governatore del Kentucky Andy Beshear ha condannato l'uso della citazione di Hitler, assicurando che le autorità locali faranno luce su tutti i fatti e "intraprenderanno un'azione correttiva immediata".
A sua volta il membro del Congresso John Yarmuth, che rappresenta il Terzo Distretto del Kentucky, ha scritto su Twitter che è inaccettabile fare appello a una cultura velenosa che ha causato la morte di un gran numero di persone innocenti.

"Sono arrabbiato. Come cittadino del Kentucky, sono arrabbiato e mi vergogno. E come ebreo-americano, sono sinceramente turbato dal fatto che ci siano persone come queste che non solo camminano tra noi, ma sono state incaricate di tenerci al sicuro. Ci dovrebbero essere conseguenze", ha dichiarato.

Questa rivelazione arriva in un momento già molto delicato per la polizia statunitense, i cui dipartimenti sono stati presi di mira dopo la morte di George Floyd per l'uso eccessivo della violenza e per aver mostrato pregiudizi razziali espliciti e impliciti.

I poliziotti sono stati anche accusati di usare tattiche inutilmente aggressive e di ricorrere ripetutamente alla violenza. Tutto questo rende la citazione sull'essere uno "spietato assassino" ancora più allarmante, ha concluso il tabloid britannico.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook