02:50 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
333
Seguici su

L'anno scorso, il presidente Donald Trump aveva espresso di condividere alcune "somiglianze" con Winston Churchill sulle sue presunte capacità di "gestire la pressione".

Durante una manifestazione elettorale in Ohio alla fine della scorsa settimana, Ivanka Trump ha paragonato suo padre all'ex primo ministro britannico Winston Churchill, osservazioni che sono arrivate solo pochi giorni prima delle elezioni del 3 novembre.

"Winston Churchill ha detto: 'Era la nazione che aveva il cuore del leone, ho solo avuto la fortuna di dargli il ruggito'. Quanto questo vi ricorda del nostro presidente e di questo movimento? Ci ha dato il ruggito", ha detto Ivanka suscitando applausi dalla folla che si è riunita nella città di Canfield sabato.

Ha anche predetto che suo padre avrebbe prevalso sullo sfidante democratico Joe Biden il 3 novembre, dicendo: "Tra tre giorni vinceremo e ci assicureremo altri quattro anni per il presidente del popolo, mio ​​padre, Donald J. Trump".

Il paragone di Trump nel 2019

Le osservazioni della figlia del presidente e consigliere senior hanno fatto eco a quelle fatte dallo stesso Trump nel giugno 2019, quando ha detto in un'intervista alla televisione britannica che Churchill era "certamente" un eroe.

Il presidente degli Stati Uniti ha sostenuto all'epoca di avere alcune "somiglianze" con l'iconico premier perché ha detto che Churchill "era in grado di gestire molto bene la pressione".

"Era un grande uomo che ha reagito così bene sotto le armi, sotto pressione. Non ci sono molte persone così", ha aggiunto Trump.

Correlati:

Ivanka Trump: "La mia rettezza morale? Grazie a mio padre"
Ivanka Trump elogia application russa per Apple contro la paura di volare in aereo
Trump si schiera a difesa di sua figlia Ivanka: “orgoglioso di lei”
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook