22:38 03 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
891
Seguici su

L'informatore statunitense Edward Snowden, che lavorava per la National Security Agency (NSA) ed è fuggito in Russia dopo aver fatto trapelare informazioni sui programmi di sorveglianza americani, ha detto che vorrebbe richiedere la doppia cittadinanza USA-Russia.

"Dopo anni di separazione dai nostri genitori, io e mia moglie non abbiamo alcun desiderio di essere separati anche da nostro figlio. Ecco perché, in quest'era di pandemie e confini chiusi, chiediamo la doppia cittadinanza USA-Russia", ha scritto Snowden su Twitter.

L'ex dipendente della NSA ha aggiunto che lui e la sua compagna avrebbero cresciuto il loro bambino "con tutti i valori dell'America che amiamo, inclusa la libertà di dire la nostra".

"E non vedo l'ora che arrivi il giorno in cui potrò tornare negli Stati Uniti, così tutta la famiglia potrà essere riunita", ha detto Snowden.

​La dichiarazione arriva dopo che la moglie di Snowden, l'acrobata americana e blogger Lindsay Mills, ha annunciato di essere incinta. Mills ha lasciato gli Stati Uniti per unirsi a Snowden a Mosca nell'ottobre del 2014. Si sono sposati nel 2017.

Snowden vive in Russia dal 2013. È fuggito dagli Stati Uniti dopo aver fatto trapelare documenti classificati che mostravano come la National Security Agency stava raccogliendo i tabulati telefonici di milioni di cittadini statunitensi. È ricercato negli Stati Uniti con l'accusa di spionaggio.

Il Governo degli Stati Uniti aveva revocato il passaporto di Snowden mentre transitava per Mosca in rotta verso altra destinazione finale. La Russia ha successivamente concesso asilo politico a Snowden. Nel 2014 Snowden ha ricevuto un permesso di soggiorno di tre anni per vivere in Russia. Nel 2017 il suo permesso di soggiorno è stato prorogato per altri tre anni.

A seguito delle rivelazioni di Snowden, il Congresso degli Stati Uniti ha approvato il Freedom Act nel 2015, limitando in modo significativo la raccolta di massa di dati pesonali.

"Il nostro più grande desiderio", ha concluso Snowden sul suo account social, “è che ovunque nostro figlio viva, si senta a casa”.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook